Ultimo aggiornamento  26 ottobre 2020 23:32

Bmw: la bici è tutta italiana.

Luca Gaietta ·

Bmw ha annunciato una collaborazione con il principale produttore di biciclette italiano 3T per realizzare una esclusiva Gravel Bike. Si tratta di una via di mezzo tra una bici stradale e una da montagna, destinata a rispecchiare i caratteri tipici dei prodotti della Casa di Monaco: a cominciare dalla ricerca di esclusività nel design, fino al piacere di guida.

Si tratta di una evoluzione della famosa bici fuoristrada Exploro prodotta da 3T, pensata e progettata per soddisfare sia gli utenti esperti, che i principianti, grazie ad accurate soluzioni tecniche nella costruzione ed equipaggiamenti da prima della classe.

Telaio in carbonio aerodinamico

Disponibile a breve in due varianti di colore nelle concessionarie ufficiali del marchio tedesco e in quelle del produttore di Bergamo, la nuova Gravel Bike 3T Bmw utilizza un telaio in carbonio aerodinamico e delle pedivelle dello stesso materiale per la massima leggerezza. I cerchi in lega Fulcrum e gli pneumatici Schwalbe One Speed le consentono di offrire una presa sicura su qualsiasi terreno. Mentre il gruppo cambio Shimano GRX, tarato in modo specifico per questa bici, permette di adattarla con facilità nella marcia ad ogni tipo di pendenza.

Lusso e piacere ciclistico

"Abbiamo scelto 3T perché il modello Exploro è secondo noi la migliore bici da ghiaia disponibile che unisce prestazioni, lusso e piacere ciclistico ai nostri clienti. Dotazioni ricercate nello stile come la sella e le impugnature in pelle Brooks la rendono un prodotto che si adatta perfettamente alla nostra gamma di prodotti”, ha detto Gaston Streiger, capo della divisione Bmw lifestyle.

Tag

3T  · Bicicletta  · BMW  · Gravel Bike 3T Bmw  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Odinzov

Nelle strategie di governo e comuni sulla mobilità post pandemia le biciclette, tradizionali o a pedalata assistita, sono protagoniste. L'offerta dell'industria a quattro ruote

· di Paolo Odinzov

La Casa tedesca ha confermato lo stop alla produzione ad aprile della vettura sportiva ibrida plug-in. Prevista una versione "Ultimate Sophisto Edition"