Ultimo aggiornamento  05 dicembre 2020 23:29

Covid-19: Fca chiude le fabbriche in Europa.

Edoardo Nastri ·

Fiat Chrysler ha deciso lo stop di due settimane per la maggior parte dei suoi stabilimenti in Europa a causa della pandemia del coronavirus. Il gruppo italiano ha comunicato in una nota che chiuderanno in Italia gli impianti di Melfi, Pomigliano, Cassino, Mirafiori, Grugliasco e Modena. Fuori dai nostri confini invece non apriranno le fabbriche di Kragujevac in Serbia e Tychy in Polonia.

La sospensione degli impianti è prevista fino a venerdì 27 marzo. Secondo quanto dichiarato da Fiat Chrysler l’interruzione della produzione consente anche al gruppo di rispondere “efficacemente al rallentamento della domanda del mercato garantendo l'ottimizzazione della fornitura”, per riprendere tempestivamente quando le condizioni lo consentiranno. Al momento non sono stati rivisti gli obiettivi di produzione precedentemente dichiarati.

Anche Ferrari si ferma

Il coronavirus ha fermato anche gli impianti Ferrari fino al 27 marzo. “Abbiamo riscontrato le prime serie difficoltà nella catena di fornitura che non permettono di assicurare la continuità produttiva”. La società ha sospeso anche tutte le attività del reparto sportivo che gestisce la Scuderia di Formula Uno. “Tutti ci troveranno pronti a una grande ripartenza”, ha commentato Louis Camilleri, amministratore delegato di Ferrari.

Tag

coronavirus  · FCA  · Fiat Chrysler Automobiles  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Un corto di 49 secondi sul canale YouTube con la voce narrante di Riccardo Scamarcio che rende omaggio al Paese e invita all'unità in un momento così drammatico

· di Carlo Cimini

Il sindacato Uaw ha spinto per la decisione. Stessa cosa alla Ford, Gm, Nissan, Honda, Hyundai e Toyota. Ma nel sud degli Usa, poco sindacalizzato, c'è chi rimane aperto

· di Paolo Borgognone

Fca e Psa fermano gli impianti in Europa, Piaggio riapre. Renault ne chiude quattro in Spagna. Gran Bretagna, il governo avrebbe chiesto alle Case di produrre strumenti medici

· di Linda Capecci

"Ci sono più probabilità di morire in un incidente d'auto che di Covid-19", "Il panico da Covid-19 è stupido": le troppe dichiarazioni pericolose del ceo di Tesla

· di Angelo Berchicci

A gennaio il comparto ha perso il 2,1%, diciannovesima flessione mensile consecutiva. Ora si temono le ripercussioni dell'epidemia sulla produzione industriale

· di Luca Gaietta

Il costruttore ha deciso di sospendere "temporaneamente" la linea della Fiat 500L nella fabbrica di Kragujevac per la "non disponibilità" di alcune componenti non arrivate dalla...