Ultimo aggiornamento  12 aprile 2021 00:15

Coronavirus, rinviato il Salone di New York.

Redazione ·

Mark Scheinberg, presidente del New York Motor Show in programma dal 10 al 19 aprile (con i giorni stampa l'8 e il 9), ha annunciato nel giro di 24 ore prima la conferma e poi il rinvio della manifestazione, spostata al 26 agosto con termine il 6 settembre. Per ora non la cancellazione, come hanno dovuto fare all'ultimo momento gli organizzatori del Salone di Ginevra.

A New York sta crescendo di ora in ora il numero dei contagi da coronavirus, sebbene il conteggio totale sia ancora sorprendentemente basso per gli Stati Uniti, 1.000 casi al momento di scrivere.

Già diversi assenti

Scheinberg ha dovuto cedere e rimangiarsi quanto aveva dichiarato solo poche ore prima: "Il nostro piano è andare avanti, non abbiamo avuto defezioni di partecipanti". Fino a ieri, secondo gli organizzatori, erano  oltre 700 le aziende iscritte all'evento.

Al Javits Center nel cuore di Manhattan avevano annunciato la non partecipazione prima della diffusione del virus i marchi premium tedeschi Audi, Bmw e Mercedes. Altri avevano invece confermato, alcuni dei quali con premières mondiali come la nuova Ford Bronco e il crossover elettrico Volkswagen ID.4 che avrebbe dovuto già debuttare a Ginevra. 

Tag

salone di new york  · USA  · 

Ti potrebbe interessare