Ultimo aggiornamento  18 settembre 2021 06:49

Seggiolino antiabbandono: la Polizia informa.

Marina Fanara ·

Da oggi, venerdì 6 marzo, scattano le multe per chi non utilizza i seggiolini anti abbandono obbligatori per i bambini fino a 4 anni di età. A riguardo la Polizia stradale ha colto l'occasione per fornire due informazioni ai cittadini.

Punti tolti solo al conducente

La prima riguarda le sanzioni: chi non utilizza il dispositivo anti abbandono - o fa uso di un sistema non conforme a quanto previsto dalla legge (decreto del ministero Infrastrutture e trasporti del 2 ottobre 2019) - è soggetto a una multa da 81 a 326 euro più la decurtazione di 5 punti della patente (art. 172 del Codice della strada). Questo vale solo per il conducente: nel caso in cui sia presente a bordo un passeggero maggiorenne responsabile del minore è a quest'ultimo che dovrà essere attribuita la sanzione pecuniaria (senza dunque decurtazione dei punti del guidatore). 

Certificato di conformità: a bordo è meglio

La seconda informazione riguarda i requisiti costruttivi e funzionali del seggiolino. "Pur non essendo obbligatorio", sottolinea la Polizia stradale, "consigliamo di portare sempre al seguito il certificato di conformità fornito dal produttore per agevolare i controlli da parte delle forze dell'ordine".

Si ricorda che il dispositivo anti abbandono può essere già inserito nel seggiolino o installato a posteriori purché vengano rispettate le caratteristiche tenico-costruttive previste dal decreto del ministero Infrastrutture e trasporti.

Ti potrebbe interessare

· di Marina Fanara

In arrivo sanzioni per chi non utilizza il dispositivo obbligatorio per i bambini fino a 4 anni di età. Tra i sistemi sul mercato, anche "babybeep" prodotto in Italia