Ultimo aggiornamento  05 agosto 2020 22:02

Mercedes, taglio a modelli e motori.

Edoardo Nastri ·

Mercedes si prepara alla rivoluzione elettrica. Il taglio dei costi annunciato dal gruppo Daimler per i prossimi anni (1,4 miliardi di risparmio a fronte di 15mila posti di lavoro in meno entro il 2022) porterà al ripensamento della gamma dei veicoli offerti, con la probabile eliminazione di modelli e razionalizzazione delle piattaforme per una maggiore efficienza.

"Riesamineremo la nostra attuale linea di prodotti e il nostro portafoglio”, ha dichiarato Markus Schaefer, membro del consiglio direttivo di Daimler durante una conference call. Un passo che potrebbe portare allo stop di intere famiglie di modelli, motori e piattaforme. "In futuro avremo meno architetture - ha continuato Schaefer - ma saranno molto più flessibili”.

Sopravvive chi emette meno CO2

Tutto ruota intorno alla normativa sulle emissioni di CO2 in vigore dal 1 gennaio di quest’anno (la media dei modelli di ciascun costruttore non deve superare i 95 grammi di anidride carbonica per ogni chilometro percorso) e che subirà ulteriori restrizioni nel corso del tempo.

“Ci chiediamo quindi se l’omologazione Euro 7 porterà all’eliminazione di alcuni motori che non riuscirebbero a essere sufficientemente efficienti per rispettare i nostri target di emissioni. Ovviamente un quattro cilindri ha più possibilità di sopravvivere rispetto a un V12”, dice Schaefer. Ancor di più se abbinato a un sistema d’ibridizzazione leggera o a un pacco batterie più consistente.

A rischio Classe S cabrio e coupé e Classe B 

I primi effetti dei tagli si sono già visti. Il pickup Classe X da maggio non verrà più venduto dopo soli due anni e mezzo sul mercato. Lanciato a fine 2017 come frutto di una cooperazione tra il costruttore premium tedesco e l’Alleanza Renault-Nissan, il cassonato ha visto numeri di vendita decisamente sotto le aspettative per emissioni alle stelle (236 grammi di CO2 al chilometro per la versione 350d V6 4Matic).

Secondo quando anticipato dal giornale tedesco Handelsblatt, le Classe S cabrio e coupé potrebbero non vedere una nuova generazione, così come la monovolume compatta Classe B. Il focus si sposterà su nuovi modelli a batteria, che verranno svelati nel corso dei prossimi anni.

I primi sono i crossover a zero emissioni EQA ed EQB. “Stiamo incrementando la produzione di batterie per soddisfare la richiesta di modelli a batterie. In particolare la domanda di ibridi plug-in sta aumentando notevolmente”, ha concluso Ola Kallenius, amministratore delegato di Daimler. 

Tag

Daimler  · elettrificazione  · Mercedes-Benz  · 

Ti potrebbe interessare

· di Luca Gaietta

Alla vigilia della conferenza di bilancio, il quotidiano Handelsblatt anticipa la decisione di ridurre più posti di lavoro - fino a 15mila - e investimenti su progetti in perdita