Ultimo aggiornamento  15 aprile 2021 12:46

New York Auto Show disinfettante per tutti.

Linda Capecci ·

Il New York International Auto Show non ha intenzione di fermarsi, gli organizzatori stanno facendo il possibile per garantire che il Salone - che dovrebbe essere aperto alla stampa l'8 e il 9 aprile, e al pubblico a partire dal 10 aprile – si svolga, nonostante la diffusione del Coronavirus. La Grande Mela finora ha registrato un solo contagio.

Lavarsi le mani

Cinque settimane prima dell'apertura dell'expo, la Greater New York Automobile Dealers Association ha dichiarato di aver già installato 70 punti in cui disinfettare le mani in tutta l'area del centro congressi in cui si svolgerà l'evento, il Jacob K. Javits di Manhattan.

E' prevista un'intensificazione nelle attività di pulizia delle aree più "a portata di mano", tra cui maniglie delle porte, distributori e ripiani, inoltre lo spazio espositivo metterà a disposizione una squadra di paramedici.

A vantaggio di tutti

La direzione del Salone ha affermato che imporrà alle Case - si prevede che presenteranno più di 50 nuovi modelli - di disinfettare i veicoli più frequentemente del solito.

Tutto questo è  soprattutto nell'interesse dei costruttori, che stanno cercando di preservare il destino dell'expo a tutti i costi. Case che hanno già risentito della recente cancellazione del Salone di Ginevra, che da quando è stato inaugurato, nel 1905, è stato annullato nel corso della storia solo un'altra volta: durante la Seconda Guerra Mondiale.

Tag

coronavirus  · New York  · salone di new york  ·