Ultimo aggiornamento  24 giugno 2021 15:05

Renault: più concessionari online.

Edoardo Nastri ·

Renault ha intenzione di chiudere alcune sue concessionarie in Francia, nell’ambito di un programma di drastica riduzione dei costi, che ha l’obiettivo di far risparmiare al costruttore quasi due miliardi di euro nei prossimi tre anni. Secondo quanto dichiarato dalla Casa automobilistica transalpina, entro il 2024 verranno ceduti dieci punti vendita.

La scelta prefigura la volontà di Renault di spostarsi verso il canale di commercializzazione online, decisamente meno oneroso da mantenere. Verrà anche messo in vendita un edificio, dove ha sede parte dell'amministrazione vicino Parigi. “L’obiettivo è prepararsi al futuro, adattandosi ai nuovi comportamenti dei consumatori, in particolare alla digitalizzazione del cliente”, si legge in una nota per la stampa.

Posti di lavoro garantiti 

La società che gestisce i concessionari è la Renault Retail Group, che ha dichiarato che sono già stati identificati gli acquirenti che sulla carta garantiranno anche i posti di lavoro.

La compagnia è interamente controllata dal costruttore francese: conta 275 concessionari e ha più di 12mila dipendenti in 14 paesi europei. Renault Retail Group ha comunicato di essere la seconda società di distribuzione automobilistica in Europa, con due milioni di clienti. Solo in Francia ha 94 punti vendita, dove si commercializzano vetture a marchio Renault, Dacia e Nissan.

Tag

Business  · Concessionari  · Gruppo Renault  · 

Ti potrebbe interessare

· di Edoardo Nastri

Il costruttore francese chiude l'anno con il fatturato in calo del 3,3%, vendite in diminuzione del 3,4% e previsioni per il 2020 al ribasso di 1 o 2 punti. Pesa Nissan