Ultimo aggiornamento  04 dicembre 2021 18:03

Pininfarina Battista, Anniversario per pochi.

Angelo Berchicci ·

Automobili Pininfarina ha svelato la massima espressione della sua prima hypercar elettrica, la Battista Anniversario, chiamata così per celebrare i 90 anni da quando Battista “Pinin” Farina fondò la storica carrozzeria.

La caratterizzazione estetica

Come la Battista “normale”, la Anniversario sarà assemblata a mano a Cambiano, dove sorge sia la sede della Automobili Pininfarina che il centro stile dell’omonima azienda di design. Prodotta in una tiratura limitata di soli cinque esemplari, in vendita a partire da 2,6 milioni di euro, la vettura si caratterizza per una livrea specifica, composta da una combinazione di tre colori: Bianco Sestriere, Grigio Antonelliano e Iconica Blu.

La Anniversario presenta un fascione posteriore di forma diversa, con inedite appendici aerodinamiche, ed è dotata del pacchetto Furiosa, che comprende un innovativo splitter anteriore in fibra di carbonio, minigonne laterali e un diffusore posteriore.

Cerchi specifici

La vettura beneficia di una riduzione delle masse non sospese di quasi 10 kg, grazie ai cerchi in alluminio forgiato con serraggio monodado. Tra i dettagli su misura per la Anniversario troviamo anche i sedili con finitura in ecopelle e Alcantara. L’hypercar in edizione limitata presenta inoltre diverse incisioni commemorative lungo la carrozzeria e nell’abitacolo.

Caratteristiche tecniche invariate

Le specifiche tecniche rimangono invariate rispetto alla Battista standard: i quattro motori elettrici generano 1.900 cavalli di potenza e 2.300 newtonmetri di coppia, per un’accelerazione da 0 a 100 chilometri in meno di 2 secondi. La vettura offre un’autonomia a zero emissioni di oltre 500 chilometri, grazie al pacco batterie da 120 chilowattora montato nella parte inferiore del telaio.

Nel complesso, saranno prodotti solamente 150 esemplari di Battista, incluse le cinque Anniversario. Le consegne ai primi clienti dovrebbero partire entro la fine del 2020

Ti potrebbe interessare

· di Edoardo Nastri

L'hypercar elettrica ha completato il suo programma di test sulla storica pista pugliese scaricando sull'asfalto i suoi 1.900 cavalli. Prime consegne nel 2021

· di Elisa Malomo

Al Salone di Ginevra del 1970 debutta come concept car, nata dalla matita di Paolo Martin di Pininfarina: forma a cuneo e tante soluzioni bizzarre. Oggi è un'auto funzionante