Ultimo aggiornamento  05 aprile 2020 15:13

Ginevra: Hyundai elettrifica i30 #GimsSwiss.

Carlo Cimini ·

Al Geneva International Motor Show 2020 (5-15 marzo), Hyundai presenta l'aggiornamento della i30. La berlina è ora dotata dell'alimentazione mild hybrid (ibrido leggero a 48 volt) abbinata ai motori tradizionali benzina e diesel. 

Si parte dai benzina 1,0 litri da 120 cavalli e il nuovo top di gamma 1,5 da 160 cavalli, entrambi mild hybrid a 48 volt, sia con cambio a doppia frizione a 7 rapporti che col manuale a 6 iMT: questa trasmissione scollega il motore nel momento in cui il guidatore rilascia l'acceleratore e consente all'auto di entrare in modalità "coasting" (veleggiamento) con conseguente risparmio su consumi ed emissioni. L'ibrido leggero è di serie anche sul propulsore diesel 1,6 litri da 115 (disponibile solo con il manuale a 6 marce) e 136 cavalli.

Le novità estetiche

La i30 cambia anche fuori. Lo stile è ora più moderno e al tempo stesso elegante con un frontale aggiornato nel quale è in evidenza la griglia tridimensionale che regala un'immagine dinamica, nella quale si inseriscono bene i nuovi fari più sottili con tecnologia a Led.

Il restyling riguarda anche l’allestimento N Line, disponibile per la prima volta sulla versione Wagon e, a partire dall’estate 2020, su berlina e fastback. Il frontale della Hyundai i30 presenta una linea tridimensionale ripresa dai nuovi gruppi ottici a V, più sottili e con tecnologia Led Mfr. Lo stesso motivo si ritrova sul paraurti e i nuovi cerchi da 16 e 17 pollici.

L'i30 ha tre nuovi colori: Dark Night, Silky Bronze e Sunset Red, che si aggiungono ai sei già disponibili. Anche gli interni hanno altrettante tonalità che sono Pewter Gray, Ebony Brown e Charcoal Gray, che affiancano l’esistente Black. 

Tecnologia e sicurezza aggiornate

La connettività della nuova coreana è all'avanguardia e presenta un display digitale da 7 pollici posizionato dietro al volante e un touchscreen da 10,25 pollici al centro della plancia. Disponibile anche la ricarica wireless per gli smartphone abilitati e la piena compatibilità con Android Auto e Apple Car Play. La nuova i30 è, inoltre, equipaggiata con la tecnologia Bluelink, che include un'ampia gamma di servizi Connected Car gestibili tramite app. 

A bordo non mancano i sistemi di sicurezza attiva e di guida assistita Hyundai SmartSense, che comprendono: Lane Following Assist (regola automaticamente lo sterzo per mantenere la vettura al centro della sua corsia di marcia), Rear Collision-Assist (può attivare i freni per evitare collisioni quando l’auto è in retromarcia) e Leading Vehicle Departure Alert (avverte il conducente quando il veicolo che lo precede inizia ad avanzare, ad esempio ai semafori).

Potenziato il Blind-Spot Collision-Avoidance Assist, il sistema che avverte il guidatore della presenza di ostacoli nell’angolo cieco e, in caso di necessità, agisce sul freno motore per evitare collisioni o ridurre i danni da impatto.

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

Al Salone svizzero i coreani mostrano per la prima volta la terza generazione del modello di segmento B. La compatta è ora più tecnologica, spaziosa e sicura