Ultimo aggiornamento  04 dicembre 2020 06:42

Psa, redditività da premium.

Redazione ·

Il 2019 sorride a Psa. Il risultato netto consolidato del gruppo francese è di 3,58 miliardi di euro, in aumento di 289 milioni rispetto al 2018. “Abbiamo ottenuto risultati record. Siamo pronti ad affrontare la transizione energetica: tutti i nostri team di ricerca e sviluppo si impegnano a offrire una mobilità pulita, sicura e accessibile ai clienti. Siamo desiderosi di entrare in una nuova era con il progetto di fusione con il Fca”, le parole di Carlos Tavares, numero uno di Psa.

Gli altri risultati

Il fatturato del gruppo francese è pari a 74,73 miliardi di euro nel 2019, in crescita dell’1% rispetto al 2018. Quello della divisione Automotive, invece, è di a 58,94 miliardi di euro, in aumento dello 0,7% rispetto all'anno precedente ed è guidato dal mix prodotto (+4,3%) e prezzo (+1,2%), che compensano il calo delle vendite ai partner (-1,7%), gli effetti negativi dei tassi di cambio (-0,5%), il mix volume e paese (-2,4%) e altri fattori (-0,2%).

Il risultato operativo corrente di Psa è pari a 6,32 miliardi di euro, in crescita dell’11,2%. Sempre in positivo quello della divisione Automotive che registra un incremento del 12,8%, assestandosi a 5,37 miliardi di euro. Questo grande livello di redditività dell’8,5% è stato ottenuto grazie a un mix prodotto positivo e a ulteriori riduzioni dei costi, nonostante l’impatto negativo dei tassi di cambio e gli aumenti dei costi delle materie prime.

Il margine operativo rettificato del gruppo ha raggiunto il 8,5%, in aumento di 0,8 punti rispetto al 2018. Altri ricavi e oneri operativi ammontano a -1,65 miliardi di euro, rispetto a -1,29 miliardi dell'anno precedente.

Gli oneri finanziari netti di Psa sono stari ridotti di 344 milioni di euro, rispetto ai 446 milioni del 2018. Banque Psa Finance registra un risultato operativo rettificato di 1,12 miliardi di euro, in crescita del 7,8%. Quello di Faurecia, invece, è pari a 1,22 miliardi di euro, in calo del 2,9%.

Il free cash flow delle attività industriali e commerciali ammonta a 2,74 miliardi di euro, di cui 3,26 per la divisione Automotive. Lo stock totale, compreso quello posseduto dagli importatori e dalla rete di concessionari indipendenti, ammonta a 606mila veicoli al 31 dicembre 2019, in calo di 74mila unità rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

La posizione finanziaria netta delle attività industriali e commerciali ammonta a 7,91 miliardi di euro al 31 dicembre 2019, dopo l’effetto dell’introduzione delle norme Ifrs 16 e l’acquisizione di Clarion da parte di Faurecia e compreso il debito per il riacquisto delle azioni di Dfg.

Il pagamento di un dividendo di 1,23 euro per azione sarà sottoposto al voto della prossima assemblea generale degli azionisti. La data di stacco del dividendo è fissata al 21 maggio, mentre quella del pagamento al il 25 maggio.

Prospettive di mercato

Nel 2020, il gruppo Psa prevede un calo del mercato automobilistico del 3% in Europa e del 2% in Russia e un mercato automobilistico stabile in America Latina. L'obiettivo è quello di fornire, in media, un margine operativo rettificato superiore al 4,5% per il settore automobilistico per il periodo 2019-2021.

Tag

2019  · PSA  · Risultati finanziari  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Il numero uno di Psa ha dichiarato di volere leggere molto sui marchi del gruppo italo-americano. Per comprendere al meglio il potenziale della fusione

· di Redazione

Il presidente del Consiglio in una intervista a La Stampa dice sì all'accordo e parla di "matrimonio che serve all'Europa". Bene la garanzia sui livelli occupazionali "messa nero...