Ultimo aggiornamento  11 luglio 2020 08:14

Toyota, una C-HR olimpica.

Redazione ·

Toyota, partner dei Comitati Internazionali Olimpico e Paralimpico per la mobilità, ha consegnato al Coni una flotta di C-HR ibride. All'evento hanno partecipato Giovanni Malagò, presidente del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, e Mauro Caruccio, amministratore delegato di Toyota Italia. La partnership tra il costruttore e l'istituzione sportiva nazionale è un ulteriore passo nel percorso condiviso verso una società sempre più sostenibile e responsabile.

"Percorso condiviso"

“La collaborazione assume una valenza speciale nell'anno delle Olimpiadi che si disputeranno la prossima estate a Tokyo, dove Toyota ha costruito negli anni la sua leadership nel settore automobilistico", ha detto Malagò. "Per gli investimenti legati alla tecnologia, Toyota rappresenta l'azienda del futuro e siamo felici che abbiamo scelto di promuovere la propria immagine con il nostro movimento”, ha concluso il presidente del Coni.

"Nei prossimi Giochi Olimpici, gli atleti del Team Italia si sposteranno a bordo delle nostre vetture full hybrid, una tecnologia che permette di contenere consumi ma soprattutto emissioni, e questo ci riempie di grande orgoglio", ha sottolineato Mauro Caruccio. Un'Italia che in auto da azzurra diventa verde.

Tag

Coni  · Olimpiadi  · Tokyo 2020  · Toyota  · Toyota CH-R  · 

Ti potrebbe interessare

· di Patrizia Licata

La mobilità elettrica e automatizzata sarà protagonista delle prossime Olimpiadi in Giappone: Toyota e Nissan in campo per rendere i Giochi inclusivi e sostenibili

· di Sergio Benvenuti

Il comitato organizzatore delle Olimpiadi insieme al governo giapponese, sta studiando una piattaforma online che segnali ai cittadini gli ingorghi