Ultimo aggiornamento  08 dicembre 2021 22:48

Subaru, l'Impreza è ibrida.

Edoardo Nastri ·

Continua l’elettrificazione della gamma Subaru. Dopo Forester e XV, il costruttore giapponese ha presentato l'Impreza equipaggiata con il motore e-Boxer. Il propulsore è il 2.0 a benzina quattro cilindri da 148 cavalli che collabora con il propulsore elettrico da 12,3 chilowatt (circa 17 cavalli). La trasmissione è automatica a variazione continua (Cvt Lineartronic).

Oltre a quelle tecniche, l’Impreza ibrida è stata oggetto anche di modifiche estetiche e tecnologiche. I fari anteriori e posteriori sono stati ridisegnati con linee più morbide, così come i paraurti e i nuovi cerchi in lega a dieci razze. L’aggiornamento ha coinvolto anche gli Adas, ora l’Impreza può frenare da sola anche se vede un pericolo in arrivo durante la retromarcia.

Avanti con l'elettrificazione 

Nonostante abbia venduto nel Vecchio continente solo circa 40mila unità nel 2019, Subaru porta avanti il piano di elettrificazione leggera della gamma per paura delle salate multe dell’Unione Europea per chi sfora il limite di emissioni di 95 grammi di CO2 per chilometro (media dei modelli venduti di ciascun marchio).

Il brand giapponese vuole ridurre di 20mila tonnellate all'anno le sue emissioni totali di anidride carbonica entro il 2050. Attualmente è in corso un progetto in collaborazione con Toyota per la realizzazione di un suv compatto a zero emissioni.

Tag

Auto ibride  · Subaru  · Subaru Impreza  · 

Ti potrebbe interessare

· di Carlo Cimini

Sul suv della Casa giapponese arriva il nuovo motore ibrido: al 2.0 benzina da 150 cavalli aggiunta un'unità elettrica da 12,3 chilowatt. Prezzi da 32.500 euro