Ultimo aggiornamento  10 luglio 2020 18:39

Mercato Europa, nel 2019 il più alto dal 2007.

Edoardo Nastri ·

Il mercato dell'auto in Europa è cresciuto nel 2019. Il volume delle vendite è aumentato dell’1,1% raggiungendo quota 15.757.412, il risultato più alto dal 2007, anno in cui le consegne avevano superato quota 16 milioni di unità. L’Europa tiene duro, a fronte di una contrazione delle vendite lo scorso anno negli altri principali continenti, a partire da Stati Uniti (-8%) e Cina (-2%).

Il risultato positivo del mercato del Vecchio continente può essere spiegato anche con la corsa alle immatricolazioni avvenuta a dicembre, quando i costruttori hanno targato modelli dalle emissioni più alte:  a causa dell’entrata in vigore dal 1 gennaio delle nuove normative sulla CO2, questi avrebbero innalzato la media e più esposto i costruttori a multe pesanti.

“Nonostante l'effetto artificiale dell’ultimo mese del 2019, è importante notare che le immatricolazioni di automobili in Europa sono rimaste sostanzialmente stabili fino a novembre”, spiega Felipe Munoz, analista di Jato Dynamics, società che ha fornito i dati.

Germania primo mercato, Italia quarto

La Germania si attesta al primo posto per vendite, con 3,6 milioni di automobili targate, il 5% in più rispetto ai dodici mesi del 2018. Secondo posto per il Regno Unito, con 2,3 milioni di vetture, in contrazione del 2,4% anche a causa delle incertezze economiche generate dalla Brexit.

Medaglia di bronzo per la Francia con 2,2 milioni di nuove targhe, in aumento dell’1,8%. Quarto posto per un’Italia sostanzialmente stabile: +0,3% a fronte di 1,9 milioni di immatricolazioni.

La débâcle del diesel

I risultati delle vendite per tipologia di alimentazione evidenziano la crisi delle vetture diesel (-12%) - 31% di quota di mercato con 4,9 milioni di unità - la ripresa delle benzina (+5%) - 59% di quota per 9,27 milioni di auto - e l'aumento delle delle elettrificate - 8,1% di quota per 1,2 milioni di unità - segnando un nuovo record per questa tipologia di vetture.

Le elettriche hanno rappresentato il 28% di tutti i nuovi veicoli a batteria (ibridi compresi), per un totale di 356.300 unità. Le rimanenti auto elettrificate sono così suddivise: 56% full hybrid, 16% plug-in. La vettura a zero emissioni più venduta in Europa nel 2019 è stata la Tesla Model 3, con 94.495 esemplari targati, piazzandosi al quarto posto assoluto nella classifica delle elettrificate.

Fenomeno suv

A discapito di tutte le altre architetture, continua la crescita costante dei suv: nel 2019 hanno rappresentato il 38% di quota di mercato. Le registrazioni sono state pari a 6.030.481 unità, in positivo del 12%. L’aumento va a discapito degli altri modelli, berline medie, compatte, monovolume, citycar, che hanno perso un totale di 3,6 punti di quota.

Tag

Europa  · Mercato auto  · Mercato Europa 2019  · 

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

Nel mese le immatricolazioni di auto crollano del 7,2%. Lo stesso risultato registrato da inizio dell'anno. Male soprattutto la Germania (-10,8%). Italia giù dell'8,8%

· di Redazione

A gennaio 2020 calo pesante di auto vendute. Tra i motivi l'aumento delle tasse in alcuni Paesi, la congiuntura negativa e le incertezze legate alla Brexit