Ultimo aggiornamento  12 maggio 2021 07:48

Hyundai e Kia "cambiano" la mobilità.

Carlo Cimini ·

Hyundai e Kia hanno sviluppato un cambio con sistema predittivo (Ict Connected Shift System), in grado di aumentare o scalare autonomamente la marcia dell'auto in base alla tipologia della strada e alle condizioni del traffico.

La piattaforma utilizza un software che raccoglie e interpreta i dati di navigazioni avvalendosi delle mappe 3D, nonché di telecamere e radar anche per il controllo automatico della velocità. I sensori permettono di rilevare pendenza e curvatura della strada.

I test

Utilizzando questi input, Transmission Control Unit (Tcu) imposta una modalità di guida ottimale in base a un algoritmo di intelligenza artificiale. Ad esempio, quando ci si imbatte in un rallentamento o coda, il radar rileva l'auto che precede, definisce la velocità di crociera e passa in modalità "neutra" per migliorare l'efficienza dei consumi.

Quando Hyundai e Kia hanno testato un veicolo con l'Ict Connected Shift Systemt su una strada con una fitta serie di curve, grazie a questa tecnologia la frequenza dei cambi di marcia è stata ridotta del 43% rispetto ai veicoli normali. Ridotto anche (di circa l'11%) l'utilizzo del freno con conseguente minore usura.

Durante lo sviluppo del sistema, le società hanno depositato circa 40 brevetti in Corea del Sud e all'estero. In futuro, il sistema Ict sarà in grado di interagire con i segnali stradali basati sulla comunicazione internet 5G.

Ti potrebbe interessare

· di Edoardo Nastri

Il costruttore coreano annuncia investimenti nella nuova mobilità per 22,5 miliardi di euro. Entro marzo il primo crossover a zero emissioni su piattaforma E-GMP

· di Luca Gaietta

Stando al sito coreano motorgraph, il presidente dalla Casa di Seoul Park Han-woo sarebbe intenzionato a cambiare l'emblema con una scritta simile a quella vista sul concept...