Ultimo aggiornamento  30 ottobre 2020 03:04

Cina, le auto mettono la mascherina.

Luca Gaietta ·

I produttori di auto cinesi mettono la “mascherina” alle automobili per combattere il diffondersi della epidemia di coronavirus. Gac Motor e Geely Automobile Holdings hanno annunciato un aggiornamento della tecnologia nei sistemi di filtrazione dell'aria a bordo in modo da garantire gli occupanti dei veicoli la stessa efficacia di una protezione facciale N95 e bloccare oltre il 95 percento delle particelle che misurano 0,3 micron.

Sistemi da aggiornare

A partire dal prossimo mese, tutte le vetture che usciranno dalle fabbriche della Gac disporranno del nuovo sistema, che verrà montato gratuitamente anche sulle auto già in circolazione effettuando un intervento di pochi minuti nelle officine autorizzate.

Ioni negativi per sterilizzare e l’aria

Analoga procedura è stata adottata da Geely che ha investito 370 milioni di Rmb (circa 49 milioni di euro) e prevede di completare lo sviluppo del suo sistema Iaps, dotato di filtro chimico a carbone attivo avanzato e di un generatore di ioni negativi per sterilizzare l’aria entro fine mese per poi iniziare a distribuirlo alle concessionarie e officine il 10 marzo.

Tag

coronavirus  · GAC  · Geely  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Odinzov

Il livello di igiene ambientale a bordo è un nuovo business. I cinesi di Geely propongono sistemi di filtraggio avanzati, Tesla utilizza dispositivi derivati dalla tecnologia...

· di Luca Gaietta

È il servizio del costruttore in Cina per chi acquista un veicolo online con consegna a casa. Un modo per limitare i contatti durante la pandemia di coronavirus

· di Angelo Berchicci

La diffusione dell'epidemia ha spinto gli organizzatori a posticipare l'evento a data da destinarsi. Confermato invece quello di Ginevra, dal 5 al 15 marzo

· di Angelo Berchicci

A gennaio le vendite crollano del 18%, complice l'inizio anticipato delle festività e lo scoppio dell'epidemia. Fattori che acuiscono un trend generale negativo