Ultimo aggiornamento  30 settembre 2020 01:44

Bmw: taglio del 20% alla CO2.

Paolo Odinzov ·

Bmw prevede di ridurre del 20% le emissioni medie europee di CO2. A dirlo Nicolas Peter direttore finanziario della azienda tedesca: il manager ha specificato che le Case automobilistiche hanno faticato a raggiungere obiettivi di emissioni rigorosi perché i clienti scelgono sempre più spesso di acquistare suv più grandi e pesanti delle tradizionali berline.

Veicoli elettrificati e motori a combustione più efficienti

"Nel 2018 le emissioni di CO2 le emissioni medie di CO2 della flotta Bmw sono state di 128 grammi per chilometro, e appena al di sotto nel 2019", ha spigato Peter. "Il prossimo anno supereranno di poco i 100 grammi per chilometro e rispetteremo gli standard per il 2021, grazie a un incremento delle vendite di veicoli elettrificati e motori a combustione più efficienti”.

Superare i 2,52 milioni di unità

Sostenibilità e non solo. Bmw ha l'obiettivo di superare nel 2020 le 2,52 milioni di unità consegnate lo scorso anno (che aveva già fatto registrare un aumento dell'1,2% rispetto al 2018). Coronavirus permettendo: nonostante l’epidemia a gennaio, Bmw ha comunque aumentato le immatricolazioni in Cina e ha venduto 175mila auto.

Tag

BMW  · Business  · emissioni  · Nicolas Peter  · vendite  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Odinzov

Zipse: "È una gran coupé quattro porte a zero emissioni". Sarà lanciata il prossimo anno con un sistema di quinta generazione e autonomia di 600 chilometri

· di Linda Capecci

Nato il 6 febbraio del 1945, il cantautore giamaicano avrebbe compiuto 75 anni: non molti sanno che nel suo garage aveva parcheggiato anche molte tedesche di classe

· di Carlo Cimini

Il prossimo suv elettrico della Casa bavarese sarà dotato di rete superveloce messa a disposizione dagli ingegneri Samsung e Harman, partner storici del costruttore tedesco