Ultimo aggiornamento  30 novembre 2020 15:13

L'autonoma in ascolto.

Carlo Cimini ·

I ricercatori del Fraunhofer Institute for Digital Media Technology (Idmt) di Oldenburg, Bassa Sassonia, in Germania, hanno creato una soluzione basata sull'intelligenza artificiale che permette alle auto a guida autonoma di ascoltare l'ambiente circostante e prevenire eventuali pericoli.

Udito sviluppato

La tecnologia utilizza un microfono posizionato all'interno della "pinna" del tetto. Questo si collega a un'unità di controllo contenente un software che alimenta il sistema e utilizza una database di rumori e algoritmi informatici che consentono di riconoscere distintamente i suoni esterni, eliminando al tempo stesso i disturbi di fondo.

La tecnologia è capace di localizzare sorgenti sonore in movimento come una sirena di una ambulanza in avvicinamento o voci di bambini che giocano in strada. I ricercatori sottolineano che il sistema potrebbe essere reso ancora più sensibile al punto di captare il suono di un chiodo che cade sull'asfalto per far evitare all'auto di passarci sopra e forare lo pneumatico.

“Nonostante l'enorme potenziale, nessun veicolo autonomo è ancora stato equipaggiato con un sistema in grado di percepire rumori esterni”, dice Danilo Hollosi, capo del gruppo Fraunhofer Idmt. L'attrezzatura è ancora in fase di sviluppo, ma il team spera di arrivare presto a commercializzare il prodotto.

Ti potrebbe interessare

· di Elisa Malomo

La Federazione Internazionale dell'Automobile ha diffuso un questionario online per studiare le opinioni dei cittadini europei sull'accettazione dei veicoli driverless nella...

· di Edoardo Nastri

Il costruttore tedesco apre un lab per i veicoli robot di tutto il gruppo presso l'Innovation and Engineering Center di Belmond. Presto una sede anche in Cina