Ultimo aggiornamento  21 settembre 2020 07:31

Wrc, Evans e Toyota trionfano in Svezia.

Marco Perugini ·

Elfyn Evans e Toyota dominano il Rally di Svezia, seconda prova del Mondiale Wrc 2020: il gallese è balzato in testa nelle prime prove di venerdì, gestendo il vantaggio fino al trionfo finale; il marchio giapponese festeggia invece il piazzamento di tre Yaris nelle prime quattro posizioni. Appena dietro Evans, staccato di 12 secondi nella graduatoria finale, si piazzano Ott Tanak, nuovamente competitivo dopo il pauroso incidente al Rally di Montecarlo con la Hyundai i20, e il giovane Kalle Rovanpera che anticipa di tre secondi il pluricampione mondiale Sebastien Ogier, sempre su Yaris. Quinto Esapekka Lappi con la Ford Fiesta del team M-Sport e “solo” sesto il belga Thierry Neuville con la i20. 

Todt: anticipare la gara o spostarla più a nord

Difficile trarre un bilancio del Rally di Svezia, vista l’assenza di neve in quella che tradizionalmente è la prova imbiancata del mondiale. Il caldo anomalo ha minato fino all’ultimo lo svolgimento della gara e ne ha comunque stravolto il programma, provocando l’annullamento di così tante prove da farla diventare la gara più corta della storia del Mondiale.

Anche il presidente della Federazione Internazionale dell’Automobile, Jean Todt, ha stigmatizzato l'accaduto, auspicando l’anticipo della tappa svedese nel calendario 2021 oppure lo spostamento più a nord della manifestazione.

Dal 12 marzo sfida sulla terra del Messico

Vincendo in Scandinavia, Evans affianca Neuville al comando della classifica generale, con 5 punti di vantaggio su Ogier e 22 su Tanak, staccato al sesto posto. Tra i team balza al comando la Toyota. Le condizioni meno estreme hanno stravolto la preparazione dei piloti italiani: il migliore è risultato Marco Pollara sulla Ford Fiesta di ACI Team Italia che ha chiuso all’11° posto finale nello Junior. Il circus lascia ora l’Europa e si dà appuntamento al Rally del Messico, dal 12 al 15 marzo, per la prima prova su terra della stagione.

Tag

ACI Team Italia  · FIA  · Ford  · Hyundai  · Jean Todt  · Svezia  · Toyota  · Wrc  · 

Ti potrebbe interessare

· di Elisa Malomo

Da coupé 2+2 a sportiva vincente nel World Rally Championship: tutte le trasformazioni del modello giapponese presentato per la prima volta a Tokyo cinquanta anni fa

· di Marco Perugini

Prima vittoria stagionale del francese su Toyota, davanti a Tanak e Suninen. Corsa accorciata per il coronavirus. "Non avremmo dovuto correre"

· di Marco Perugini

Psa lascia il Mondiale Rally per concentrarsi su Wec e FormulaE. Ogier si trasferisce in Toyota al posto di Tanak che passa alla Hyundai