Ultimo aggiornamento  27 ottobre 2020 21:51

F1 2020 Mercedes, nata per vincere.

Umberto Zapelloni ·

Eccola. Senza musica se non quella del suo motore, la Mercedes si presenta a Silverstone con un solo obiettivo: continuare a vincere come fa ininterrottamente dal 2014. La W11 con la sua macchia rossa (sponsor Ineos) sul cupolino non è rivoluzionaria, ma era inutile stravolgere un progetto vincente.

Però è anche un’auto che ha preso ispirazione dalla Ferrari nel disegno delle pance, spostando in alto la bocca dei radiatori per far respirare meglio la nuova power unit e assicurare una maggiore efficienza aerodinamica. Alla Mercedes non hanno stravolto la loro filosofia costruttiva, ma hanno estremizzato alcuni concetti di una monoposto già vincente di suo come quella dello scorso anno, ma con qualche punto debole.

Ambizione chiara

Toto Wolf e i suoi gioielli si presentano in video. “Il 2020 sarà un anno particolarmente impegnativo perché ci saranno squadre che si concentreranno molto su questa stagione e squadre che inizieranno a spostare le loro risorse nel 2021. Ottenere l'equilibrio giusto sarà molto importante, ma non è facile fare - ha detto Toto - La nostra ambizione è chiara: vogliamo essere competitivi sia nel 2020 che nel 2021. Questa è una grande sfida, ma maggiore è la sfida, più ci piace”. Non c’erano dubbi. La Mercedes è qui per vincere, come sempre.

Imbattuta

Nell’era ibrida la Mercedes è ancora imbattuta: 12 titoli mondiali, 89 vittorie, 94 pole position, 62 giri veloci un un totale di 121 Gran premi. Un dominio che ha superato quello rosso Ferrari cominciato nel 1999 e finito nel 2004 con 11 titoli iridati.

Queste cifre spiegano perché la Mercedes è ancora l’auto da battere e Lewis Hamilton l’unico candidato a eguagliare il record dei 7 titoli di Schumacher. E proprio attorno ad Hamilton continuano le chiacchiere sul futuro perché Lewis oggi è ancora senza contratto per il 2021 anche se la trattativa per un rinnovo costosissimo per Mercedes è già cominciata da tempo.

Tag

Lewis Hamilton  · Mercedes  · Valtteri Bottas  · W11  · 

Ti potrebbe interessare

· di Luca Gaietta

Il team principal della scuderia tedesca ha rilevato lo 0,95% della Casa inglese che il prossimo anno tornerà alle corse, controllata da Lawrence Stroll della Racing Point

· di Umberto Zapelloni

La McLaren si ritira dal Gp d'Australia, dipendente contagiato. Il campione del mondo durissimo con la decisione di accendere i motori del Mondiale nonostante il coronavirus

· di Elisa Malomo

71esima edizione al via il 15 marzo, la più lunga della storia se il coronavirus non stravolgerà ancora il calendario: rinviata la gara di Shanghai, torna l'Olanda, debutta il...