Ultimo aggiornamento  11 luglio 2020 05:34

Coronavirus, Fca ferma il sito serbo.

Luca Gaietta ·

Fiat Chrysler Automobiles ha deciso di sospendere "temporaneamente" le sue operazioni nello stabilimento di assemblaggio in Serbia a Kragujevac, dove produce la 500 L, a causa della mancanza di forniture dalla Cina, principalmente parti elettroniche, in seguito allo scoppio dell’epidemia del coronavirus.

La decisione ancora da confermare

Lo notizia era stata anticipata da Bloomberg e poi confermata da un portavoce Fca, secondo cui la produzione riprenderà il mese prossimo. Lo scorso 6 febbraio, il gruppo era stato il primo ad annunciare che avrebbe potuto chiudere temporaneamente per un periodo di 2-4 settimane un impianto europeo se la situazione fosse peggiorata.

Anche gli altri costruttori studiano soluzioni

L'emergenza riguarda molti costruttori, la maggior parte dei quali sono stati costretti a chiudere le loro fabbriche in Cina per un tempo lungo. Con reazioni diverse: Suzuki, per esempio, sta prendendo in considerazione di rifornirsi di componenti al di fuori della Cina.

Tag

coronavirus  · FCA  · Fca Kragujevac  · Toyota  · 

Ti potrebbe interessare

· di Francesco Giannini

A offrire la possibilità di acquistare online una vettura è Geely. Non è la sola. Una misura necessaria per contrastare il crollo della domanda interna scesa del 92%

· di Angelo Berchicci

La diffusione dell'epidemia ha spinto gli organizzatori a posticipare l'evento a data da destinarsi. Confermato invece quello di Ginevra, dal 5 al 15 marzo

· di Angelo Berchicci

A gennaio le vendite crollano del 18%, complice l'inizio anticipato delle festività e lo scoppio dell'epidemia. Fattori che acuiscono un trend generale negativo