Ultimo aggiornamento  30 novembre 2020 16:03

F1 2020: McLaren MCL35, un altro passo avanti.

Umberto Zapelloni ·

Anche la nuova McLaren non sembra troppo distratta dal 2021. La MCL35 presentata in sede a Woking non sembra un compitino fatto tanto per fare in attesa della rivoluzione regolamentare. Il motto del team che fu di Senna e Prost, ma anche di Hamilton è “Un altro passo avanti”. E guardando la nuova nata blu e papaya (il colore tradizionale del team prima che diventasse un pacchetto di sigarette), si vede come alla McLaren abbiano lavorato per cercare di ridurre ancora un po’ il gap con le prime tre.

Social team

La McLaren non vince un Mondiale dal 2008, primo anno dell’era Hamilton. Da allora è sprofondata fino a farsi prendere a schiaffi da Fernando Alonso per poi cominciare la risalita. Lo scorso anno è stata una delle sorprese della stagione, tanto da riuscire a soffiare alla Renault ufficiale il quarto posto nel campionato, tornando finalmente sul podio al Gran premio del Brasile, anche se virtualmente perché a Sainz, il terzo podio venne restituito solo a tavolino a cerimonia conclusa.

Carlos Sainz, figlio del vincitore dell’ultima Dakar e Lando Norris rappresentano una coppia di piloti giovane, divertente, veloce. Non per altro la McLaren è oggi il team più social tra quelli del campionato. Sainz (25 anni) e Norris (20)  sono probabilmente la miglior coppia giovane in circolazione, ma quest’anno sono chiamati ad un’impresa davvero impossibile, cercare di rubare spazio a Mercedes, Ferrari e Red Bull. “La macchina mi piace tanto, sembra molto bella, è più snella e sembra un passo avanti deciso rispetto a quella dello scorso anno. Abbiamo un pacchetto migliore, una vettura migliore. Le mie sensazioni sono sempre più buone, possiamo fare bene quest'anno", ha detto Sainz.

Della stessa idea Lando Norris: “Assomiglia molto di più alla 'mia baby'. Sono molto contento di essere con McLaren nel mio secondo anno in F1, mi sono preparato meglio e sono molto più rilassato rispetto all'anno scorso”.

Miglioramento continuo

Zak Brown, amministratore delegato di McLaren, ha invece detto: “Siamo riusciti a migliorare molto nel 2019. Grazie anche ai nostri partner e ai nostri sponsor, che continuano a credere in noi. Stiamo lavorando sodo per migliorare: il nostro obiettivo continua a essere questo”. Andreas Seidl, il team principal, ha invece detto: “Stiamo spingendo forte per migliorare ulteriormente dopo quanto fatto nel 2019. Per noi l'anno scorso è stato ottimo, ma sappiamo bene che tutti miglioreranno e il nostro obiettivo è lo stesso”.

Tag

Formula 1®  · MCL35  · McLaren  · 

Ti potrebbe interessare

· di Elisa Malomo

71esima edizione al via il 15 marzo, la più lunga della storia se il coronavirus non stravolgerà ancora il calendario: rinviata la gara di Shanghai, torna l'Olanda, debutta il...