Ultimo aggiornamento  31 ottobre 2020 15:19

Daimler vende tanto ma perde soldi.

Luca Gaietta ·

Il gruppo automobilistico tedesco Daimler del quale fa parte Mercedes ha chiuso l’anno fiscale 2019 con un utile netto consolidato di 2,7 miliardi di euro in calo del 64% rispetto al 2018 (7,6 miliardi) e un fatturato aumentato del 3% rispetto a 172,7 miliardi. Rimane stabile per il colosso di Stoccarda il numero di vendite con 3,34 milioni di unità contro 3,35 del 2018. Mentre anche l'ebit registra una flessione del 61% a 4,3 miliardi (11,1 miliardi nel 2018).

Pesano le conseguenze del dieselgate

Il risultato negativo, imputabile soprattutto alle conseguenze del diselgate e agli investimenti per nuove tecnologie inerenti alla strategia di elettrificazione e la riduzione delle emissioni, ha spinto il cda a proporre alla prossima assemblea la distribuzione di un dividendo pari a 0,90 centesimi di euro per azione, in calo del 72%.

Misure per ridurre i costi

“Non possiamo essere soddisfatti del profitto - ha detto il ceo Ola Källenius - sono necessarie misure per ridurre i costi e aumentare i flussi di cassa. Nel 2019 li abbiamo definiti e ne abbiamo iniziato l'esecuzione. Adotteremo le azioni necessarie per rafforzare la nostra forza finanziaria come base per la nostra strategia futura, siamo determinati a materializzare la nostra leadership tecnologica e allo stesso tempo a migliorare significativamente la redditività”. Daimler ha annunciato un ulteriore taglio dei posti di lavoro entro il 2022 per un risparmio sui costi pari oltre 1,4 miliardi, oltre a cancellare alcuni modelli non profittevoli, tra cui il pick up X.

Mercedes, vendite record

Mercedes ha venduto 2.385.400 automobili nell'anno fiscale 2019 e ha superato il livello record dell'anno precedente (2.382.800). Le entrate del marchio sono aumentate a 93,9 miliardi di euro e il suo ebit è diminuito del 53% a 3.359 milioni. Il ritorno sulle vendite è stato del 3,6%, mentre lo scorso anno del 7,8%. La crescita delle vendite e dei ricavi unitari e il miglioramento dei prezzi sono stati compensati da continui ed onerosi investimenti in nuove tecnologie e prodotti. L'ebit rettificato è stato di 5.841 milioni e l'utile rettificato delle vendite è stato del 6,2%.

Le previsioni per il 2020

Per il 2020 Daimler prevede vendite leggermente in calo. Con entrate stabili e un ebit significativamente al di sopra rispetto al 2019.

“L'attenzione nei prossimi anni sarà focalizzata sul miglioramento significativo dei nostri margini e del flusso di cassa. Il nostro obiettivo è garantire una solida liquidità netta per proteggere gli investimenti necessari e, allo stesso tempo, pagare dividendi interessanti. Garantiremo un'allocazione del capitale disciplinata in tutti i settori”, ha dichiarato Harald Wilhelm, membro del consiglio di amministrazione e responsabile delle finanze e dei controlli e della mobilità di Daimler.

Tag

Bilancio 2019  · Daimler  · Mercedes Benz  · 

Ti potrebbe interessare

· di Luca Gaietta

Alla vigilia della conferenza di bilancio, il quotidiano Handelsblatt anticipa la decisione di ridurre più posti di lavoro - fino a 15mila - e investimenti su progetti in perdita

· di Linda Capecci

Le campagne di richiamo e i procedimenti giudiziari legati alle questioni delle emissioni dei motori diesel potrebbero comportare per la Casa tedesca spese supplementari fino a 1,5...

· di Sonia Mercuri

Il costruttore tedesco sarebbe interessata a integrare nella sua gamma auto un composto brevettato dall'israeliana Ubq Materials in grado di sostituire le parti in derivati dal...