Ultimo aggiornamento  26 settembre 2020 03:46

Nissan, 370 km senza guidatore.

Linda Capecci ·

Una Nissan Leaf a guida autonoma ha portato a termine il viaggio più lungo e complesso che le Case automobilistiche abbiano mai testato in Gran Bretagna: un tragitto di 370 chilometri, con partenza dal centro tecnico europeo del costruttore giapponese a Cranfield, nel sud dell'Inghilterra, per raggiungere lo stabilimento di Sunderland, nel nord est, su una normale strada aperta al traffico.

Il veicolo ha potuto attraversare anche tragitti privi o quasi di segnaletica stradale, incroci, rotonde e percorrere tratti autostradali, grazie alle avanzate tecnologie di localizzazione, sistema Gps, dispositivi radar e di rilevamento della luce.

Il test è stato portato avanti nell'ambito del progetto "HumanDrive", parzialmente finanziato dal governo britannico.

Il corteggiamento

Nissan aveva già dichiarato che l'approccio flessibile della Gran Bretagna al collaudo di veicoli autonomi, l'aveva spinta a scegliere Londra per i suoi primi test europei del 2017: in quella occasione l'autonoma sviluppata dalla Casa giapponese superò gli 80 chilometri orari.

Già da tempo, infatti, il Regno Unito sta corteggiando i produttori di veicoli "robot", sperando di accaparrarsi una fetta di un settore in costante espansione, che a livello globale nel 2035 potrebbe valere circa 900 miliardi di sterline.

Una vittoria

"Il completamento sicuro di un percorso a guida autonoma così esteso in Gran Bretagna è un risultato incredibile per Nissan e HumanDrive, e un enorme passo in avanti verso il lancio di vetture driverless sulle strade del Regno Unito", ha commentato Nadhim Zahawi sottosegretario agli Affari e all'Industria.

Tag

Auto autonoma  · HumanDrive  · Nissan Leaf  · Regno Unito  · 

Ti potrebbe interessare

· di Giovanni Barbero

Secondo le stime di tre analisti di SmartEstimate, nell'ultimo trimestre 2019 la società giapponese avrebbe realizzato la metà degli utili dell'anno precedente

· di Redazione

La nuova generazione dell'elettrica di Nissan conquista il massimo punteggio nelle prove di sicurezza Euro NCAP. Test ora anche a protezione dei ciclisti