Ultimo aggiornamento  11 luglio 2020 07:04

Rivian elettrifica le Lincoln.

Valerio Antonini ·

Lincoln - marchio di lusso del gruppo Ford - produrrà veicoli elettrici in collaborazione con Rivian, start up californiana finanziata in parte dallo stesso costruttore di Dearborn.

Il primo modello a zero emissioni di Lincoln sarà basato sul telaio flessibile progettato da Rivian (simile a una tavola da skateboard) con un grande pacco batteria alloggiato fra i due assali dall’elevata capacità energetica. Secondo l’agenzia Reuters, dovrebbe trattarsi di un suv extra-lusso, il cui arrivo su strada è previsto per la metà del 2022.

Ford ha investito circa 500 milioni di dollari per utilizzare la piattaforma (comprando quote di minoranza del marchio Rivian). Cifra che fa parte dello stanziamento complessivo di oltre 10 miliardi per elettrificare la sua gamma, a partire dal suv Mustang Mach-E e dalla variante a batteria del pick-up F-150 Raptor

Fornitori di Amazon

Rivian - fondata nel 2009 da Robert RJ Scaringe come Avera Automotive - annovera tra i suoi investitori il colosso dell’e-commerce Amazon, che ha già ordinato oltre 100mila furgoni (per un valore stimato di circa 4 miliardi di dollari) da mettere su strada entro il 2030.

Intanto è pronta a lanciare quest’anno sul mercato americano il pick-up R1T - il più accreditato competitor del Cybertruck di Tesla - e il suv R1S. Stando alle informazioni disponibili, le versioni di ingresso dei modelli (da circa 70mila dollari) montano unità elettriche da 300 chilowatt e hanno 368 chilometri di autonomia. Varianti più costose potrebbero arrivare fino a 600 chilometri con un pieno di energia. Il debutto in Europa sarebbe previsto per il 2023.

Tag

Ford  · Lincoln  · Rivian  · 

Ti potrebbe interessare

· di Luca Gaietta

La Casa di Dearborn ha stretto un'intesa con il produttore di Plymouth per costruire un veicolo inedito a batterie e condividere le sinergie nell'elettrificazione