Ultimo aggiornamento  28 novembre 2020 13:18

Seat Leon, la quarta è elettrificata.

Edoardo Nastri ·

MARTORELL - Dopo tre generazioni e 2,2 milioni di esemplari venduti dal 1999, la Seat Leon - compatta, berlina e station wagon - arriva alla quarta edizione. “La nuova Leon segna un forte cambiamento di stile e qualità che caratterizzerà tutte le prossime vetture del marchio. Siamo partiti pensando alla massima offerta per i clienti a cominciare dai motori”, dice Wayne Griffiths, responsabile delle vendite, dal palco della presentazione nello stabilimento di Martorell, sede del costruttore spagnolo e luogo in cui la vettura è stata disegnata, progettata e dove viene già prodotta.

Le proposte dei motori includono infatti benzina, diesel, metano, mild hybrid e ibrido plug-in. La nuova Leon cresce in dimensioni e struttura: la berlina guadagna 8,6 centimetri di lunghezza (4,37 metri), 5 centimetri di passo e ne perde 3 di altezza (1,45 metri); la station wagon, ben proporzionata, è più lunga di 9 centimetri rispetto alla generazione precedente (4,64 metri).  

"Design semplice ma forte"

Il design è cambiato in maniera sostanziale. “Il taglio netto con il passato è evidente sia fuori che dentro. Abbiamo realizzato uno stile semplice ma forte, con un gran carattere ed elementi di sportività che da sempre appartengono al nostro marchio, senza tuttavia esasperare linee che possono sembrare d’impatto subito, ma che alla lunga potrebbero annoiare. L’ispirazione? Dalla città di Barcellona”, ci racconta soddisfatto Alejandro Mesonero-Romanos, responsabile del design Seat.

Se l’anteriore riprende lo stile del frontale delle ultime vetture del marchio, in particolare della suv Tarraco, il posteriore è tutto nuovo, caratterizzato da una linea che parte dai fari, attraversa la fiancata e si fa spigolo sotto al lunotto. Di grande effetto poi i gruppi ottici posteriori, uniti da una linea continua di led e che riproducono un motivo grafico quando si apre la vettura.

La tecnologia

Gli interni hanno perso buona parte dei pulsanti che affollavano la plancia. Tutto, o quasi, si comanda dal grande display touchscreen da 8,2 o 10 pollici, posizionato in alto e ben visibile, compresa la climatizzazione. “Il design grafico diagonale dello schermo si ispira alla più rinomata via di Barcellona, la Diagonal”, puntualizza Francesca Sangalli, designer responsabile di colori e materiali.

Il sistema infotainment è compatibile con Apple Car Play e Android Auto e c’è anche l’assistente vocale che risponde al richiamo “Hola Hola!”. Davanti al guidatore c’è un secondo display da 10,25 pollici che proietta la strumentazione di bordo. Completo il pacchetto dei sistemi di assistenza alla guida.

Versioni e motori

La vettura è disponibile al lancio in quattro allestimenti: Reference, Style, Xcellence e la più sportiva FR. Tanti i motori disponibili: 1.0 Tsi tre cilindri a benzina da 90 o 110 cavalli, 1.5 Tsi da 130 o 150 cavalli e 2.0 Tsi da 190 cavalli. Diesel: 2.0 Tdi da 115 o 150 cavalli, quest’ultimo anche quattro ruote motrici. A settembre arriverà anche la versione a metano, 1.5 di cilindrata con 130 cavalli di potenza.

Infine le elettrificate. Al lancio è disponibile il mild hybrid abbinato alle motorizzazioni a benzina 1.0 eTsi da 110 cavalli o 1.5 eTsi da 150. Dopo l’estate debutterà la versione ibrida plug-in, dotata di un pacco batterie da 13 chilowattora abbinato a un propulsore turbo benzina 1.4 di cilindrata, per una potenza complessiva di 204 cavalli e un’autonomia in elettrico dichiarata di 60 chilometri. 

Tag

Seat  · Seat Leon  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Per la prima volta, il marchio spagnolo del gruppo Volkswagen introduce l'ibrido plug-in e lo fa sul suo modello di punta. 60 chilometri di autonomia elettrica

· di Luca Gaietta

La Casa spagnola e la start up israeliana Eyesight Technologies hanno sperimentato un algoritmo in grado di rilevare distrazione e stanchezza di chi è al volante

· di Angelo Berchicci

Al Salone svizzero il marchio sportivo di Seat porta al debutto le versioni performanti della nuova generazione della berlina spagnola. Svelate anche due nuove vetture da gara

· di Alessandro Marchetti Tricamo

In Spagna Seat presenta la quarta generazione della berlina pensata e sviluppata dal manager italiano proprio mentre lui in Francia diventa ceo di Renault