Ultimo aggiornamento  10 luglio 2020 18:53

Gm, la rinascita di Hamtramck.

Angelo Berchicci ·

E’ arrivata la conferma ufficiale: General Motors destinerà 2,2 miliardi di dollari (circa 2 miliardi di euro) al suo stabilimento di Hamtramck, nei pressi di Detroit, salvandolo dalla chiusura. A dirlo è il presidente del gruppo americano Mark Reuss, secondo cui i nuovi investimenti saranno finalizzati alla produzione di vetture elettriche e faranno crescere il totale degli impiegati a 2.200, dai circa 900 attuali.

Attesi i nuovi Hummer e uno shuttle autonomo

Il primo veicolo ad uscire da Hamtramck sarà un pick up a batteria, atteso verso la fine del prossimo anno. Secondo le indiscrezioni, si tratterebbe di un’auto destinata a riportare in vita l’Hummer, che da brand diventerebbe il nome di una famiglia di modelli a zero emissioni marchiati GMC. Questa vettura, che sarà dotata anche di una versione suv con cassone chiuso, farà da apripista per la Origin, lo shuttle a guida autonoma sviluppato assieme a Honda e Cruise, azienda controllata da General Motors. Più difficile in questo caso fare previsioni sulla data di uscita del veicolo, che tuttavia in Gm assicurano di voler realizzare.

La produzione ripartirà nel corso del 2021

Attualmente nell’impianto di Hamtramck (una volta casa della Chevrolet Volt) vengono assemblati gli ultimi esemplari di Cadillac CT6 e Chevrolet Impala. A partire da febbraio è stato già decretato lo stop alla produzione, che durerà per un periodo di almeno un anno, necessario per mettere a punto le nuove linee di montaggio e riconvertire lo stabilimento alla produzione di massa di veicoli elettrici. Per Gm si tratta del primo passo verso la realizzazione dell’accordo siglato con il sindacato Uaw, secondo cui il gruppo investirà negli impianti americani 7,7 miliardi di dollari entro il 2024.        

Tag

America  · Detroit  · General Motors  · Gm  · Hamtramck  · 

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

Il gruppo americano esce da Australia e Nuova Zelanda dopo averlo fatto anche in Europa. E in Thailandia vende uno stabilimento a Great Wall

· di Angelo Berchicci

General Motors rispolvererà il marchio per una famiglia di suv e pick-up a batteria. Le vetture faranno concorrenza a Model X e Cybertruck di Tesla