Ultimo aggiornamento  05 aprile 2020 16:14

Morgan Plus 4, "special edition" per i 70 anni.

Carlo Cimini ·

Nel 1950 - giusto 70 anni fa -  la prima Morgan Plus 4 uscì dalla linea di produzione di Pickersleigh Road, Malvern (Regno Unito). Nel corso dei successivi decenni il successo non si è affievolito, tanto che il costruttore britannico - fondato nel 1909 da Henry Frederick Stanley Morgan - celebra la storica vettura con una edizione speciale: la Plus 4 70th Anniversary Edition.

Metalli preziosi

Per la prima volta nei 111 anni di storia dell'azienda, il telaio è stato dipinto in oro, per evidenziarne il significato. E non solo. Restando ai metalli preziosi e' stato inserito anche un richiamo al platino: le ruote sono state decorate con un filo grigio scuro satinato. Per contrassegnare le auto come "speciali", ognuna presenta una targa numerata. Sotto il cofano, il modello guadagna potenza: il motore, configurato da Aero Racing, gli specialisti del motorsport di Morgan, aumenta da 154 a 180 cavalli e porta l'accelerazione 0-100 chilometri orari a meno di 7 secondi.

Jonathan Wells, capo design di Morgan, ha dichiarato: “La Plus 4 70th Anniversary Edition ha un look classico, ma con un mix di materiali di alta qualità e dettagli che vogliono permeare l'essenza della storica Plus 4. Ne saranno costruite solo 20, al prezzo di 60.995 sterline (circa 72mila euro). Le prenotazioni sono già al completo ma l'azienda consiglia - se proprio non potete resistere al fascino di questa splendida settantenne - di proporvi per la lista d'attesa. Non si sa mai.

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

La storica roadster britannica va incontro a una rivoluzione: telaio in alluminio, 2.0 4 cilindri biturbo, cambio (anche) automatico. Ma lo spirito rimane lo stesso

· di Luca Gaietta

La Casa britannica ha pubblicato un teaser che annuncia il debutto di un inedito modello al Salone svizzero (5-15 marzo). Potrebbe essere la nuova Plus 4

· di Paolo Odinzov

La nuova sportiva del costruttore britannico, ancora top secret e in uscita nel 2019, verrà equipaggiata con un propulsore diverso dalle unità a 8 cilindri impiegate fino ad oggi