Ultimo aggiornamento  29 settembre 2020 16:16

I traguardi “verdi” di Toyota.

Elisa Malomo ·

Alle strategie di mobilità per il nuovo anno svelate da Toyota ad Amsterdam solo pochi giorni fa, si aggiungono anche quelle legate alla sostenibilità ambientale. Il costruttore giapponese ha raggiunto l'obiettivo che si era prefissato per l'anno appena concluso: utilizzare - nelle attività europee - solo energia prodotta al 100% da fonti rinnovabili.

Fra le strutture che hanno contribuito al raggiungimento di questo traguardo, 9 stabilimenti produttivi, 14 centri di logistica per ricambi e altri 7, invece, destinati alle vetture. Alla lista si aggiungono anche la sede centrale di Toyota Motor Europe e il centro tecnico, per una domanda di energia complessiva di 500 gigawattora. Tutta pulita.

Strutture sostenibili

Con l'obiettivo di abbattere le emissioni in fase di produzione e utilizzare esclusivamente “elettricità verde”, il costruttore ha installato pannelli solari sul tetto di alcuni impianti di proprietà come il Centro Logistico Ricambi Europeo, la fabbrica nel Regno Unito Tmuk e quella di Valenciennes in Francia.

Strategia a lungo termine

Il traguardo va ad aggiungersi al piano “Toyota Environmental Challenge 2050” annunciato nel 2015. Fra i sei obiettivi del programma, l'ampliamento della gamma con vetture a batteria, un ciclo di vita delle auto – produzione compresa - a emissioni zero, il ridimensionamento del consumo di acqua e l'istituzione di una società fondata sull'economia del riciclo.

Johan van Zyl, presidente e ceo di Toyota Motor Europe ha dichiarato: “Grazie alle attività sostenibili e al successo sul mercato dei nostri veicoli full hybrid electric, siamo sulla buona strada nel raggiungimento degli obiettivi europei di emissioni di CO2 per i nuovi veicoli”.

Tag

Fonti rinnovabili  · Toyota  · 

Ti potrebbe interessare

· di Sonia Mercuri

Dall'estate e per ora solo in Giappone sarà disponibile un dispositivo in grado di controllare l'errata pressione esercitata sull'acceleratore e prevenire gli incidenti stradali

· di Sonia Mercuri

Il costruttore ha annunciato il programma che incorpora nuove soluzioni di trasporto rivolte ad aziende, comunità locali e privati