Ultimo aggiornamento  25 novembre 2020 10:23

Foxconn, da Apple a Fca.

Edoardo Nastri ·

Fiat Chrysler e Foxconn (Hon Hai Precision) - società taiwanese e uno dei più grandi produttori di elettronica al mondo - sigleranno nei prossimi mesi una joint venture dedicata alla produzione di auto elettriche principalmente per il mercato cinese. La notizia è stata confermata da Fca: "Siamo in procinto di firmare un accordo preliminare che disciplinerà le intese al raggiungimento di un accordo vincolante e definitivo nei prossimi mesi", si legge nella nota rilasciata alla stampa.

Secondo il quotidiano giapponese Nikkei, Fca deterrà il 50% della nuova società, mentre le quote di Foxconn si fermeranno al 40%. "Il piano iniziale è quello di produrre veicoli elettrici in Cina prima per il mercato locale e successivamente dedicarsi all’esportazione”, ha dichiarato Foxconn.

La realtà nascente si occuperà anche dei servizi di connettività tra veicoli e, secondo una delle fonti sentite dal quotidiano giapponese, Fca produrrà le vetture mentre Foxconn fornirà hardware e software

Dagli smartphone alle auto elettriche

Foxconn è interessata a spostare il business anche sulle auto a zero emissioni visto il rallentamento generale del mercato degli smartphone in cui è direttamente impegnata come fornitrice di diverse multinazionali tra cui Apple.

La società di elettronica ha realizzato il record di vendite nel 2019 per il terzo anno consecutivo, arrivando a un fatturato di 178 miliardi di dollari (+1%). 

Tag

Auto elettriche  · FCA  · Foxconn  · 

Ti potrebbe interessare

· di Gloria Smith

L'azienda di Cupertino ha ridotto i test sulla guida autonoma nel 2019: in pista solo 23 auto robot che hanno percorso appena 7.500 miglia. Waymo e Cruise in testa

· di Edoardo Nastri

C'è una data per l'avvio della produzione della piccola Fiat a zero emissioni nello stabilimento di Mirafiori. Investimento da 700 milioni di euro, in arrivo anche 3.200 punti di...