Ultimo aggiornamento  27 gennaio 2023 09:05

Hazzard: 40 anni a tutta velocità.

Linda Capecci ·

"Hazzard", uno dei prodotti cult per eccellenza della televisione a cavallo tra gli anni '70 e '80 compie 40 anni. Chi ha qualche capello grigio ricorda le travolgenti avventure piene di azione incentrate su tre "cugini di campagna", Bo, Luke e Daisy che sfrecciano attraverso un'immaginaria contea della Georgia (quella vera si chiama Covington County) a bordo di un'auto che avrebbe scritto la storia: il "Generale Lee", una Dodge Charger RT del ’69. Sì anche l'auto protagonista ha di che festeggiare: quest'anno infatti compie 50 anni.

Enorme successo

La serie, nella versione originale “The Dukes of Hazzard”, debutta negli Usa nel 1979 occupando, quasi ininterrottamente, nel corso delle sue sette stagioni, fino al 1985, il secondo posto nella classifica dei programmi più visti d'America. Il telefilm racconta le movimentate avventure dei cugini Duke, interpretati da Tom Wopat e John Schneider.

I due ragazzi sono costretti da una vecchia condanna per contrabbando di alcol a non oltrepassare i limiti della contea e a non usare armi da fuoco. A supportarli nelle avventure contro il corrotto sindaco sindaco Boss Hogg è la cugina Daisy. Inizialmente il personaggio della ragazza avrebbe dovuto somigliare alla bionda icona del country Dolly Parton ma la produzione scelse poi Catherine Bach. L’attrice voleva che il suo personaggio indossasse dei minuscoli shorts, i network però erano vincolati dalle censure. Per questo Daisy, nonostante il caldo soffocante delle campagne georgiane, era costretta ad indossare un paio di collant ultracoprenti. Il suo costume, è diventato un emblema degli anni ’80 tanto da essere esposto al museo Smithsonian di Washington. Tra i personaggi di contorno anche l'anziano e furbo "zio Jesse" e il meschino sceriffo Rosco P. Coltrane.

Gli ingredienti per il successo commerciale dello show c’erano tutti: attori di bell’aspetto, un pizzico di country - con la contagiosa sigla cantata dalla stella del folk usa Waylon Jennings, che nella versione originale era anche la voce narrante fuori campo - e soprattutto il fiammante “Generale Lee” col numero 01 sulle fiancate.

Muscle car

La Dodge Charger è la classica "Muscle car" a stelle strisce. Messa in produzione dal gruppo Chrysler nel 1966 con quattro differenti motorizzazioni V8 da 5,2 a 7.0 litri, nel primo anno di commercializzazione ne vennero venduti negli Usa 37.344 esemplari: un risultato non male se si pensa che la presentazione avvenne già nella primavera.

Star a 4 ruote

Decine di inseguimenti, incidenti, scontri e salti acrobatici, il più lungo dei quali ha sfiorato gli 81 metri: la produzione televisiva distruggeva due auto a episodio per un totale - a fine riprese - di 300 Charger demolite. Ne sono sopravvissuti solo 17 esemplari. L’auto dei “dinamici" cugini aveva le portiere saldate alla carrozzeria, come previsto dal regolamento della Nascar, la categoria sprint più popolare negli Stati Uniti, di cui i ragazzi disputano alcune gare: per questo entrano ed escono dalla macchina attraverso i finestrini.

Un generale controverso

Non c’è dubbio che fosse l'auto la vera star dello show, tanto che metà delle lettere scritte dai fan all'emittente televisiva - circa 35mila al mese - erano indirizzate proprio a lei. Nelle intenzioni originali della produzione sarebbe dovuta essere una Plymouth ma a superare i casting è stata la Charger. Triste ma vero, il nome dato dai due cugini alla vettura trae ispirazione dalla figura del generale Robert Edward Lee, ufficiale dell'esercito confederato: sul tettuccio campeggia la bandiera sudista. Il telefilm è ambientato proprio nel sud degli Stati Uniti, nella patria dei redneck (termine fortemente dispregiativo che in italiano si potrebbe tradurre con "bifolchi"). Non a caso tutti i membri del cast erano bianchi. E pensare che la Warner, solo nel 2015, in seguito alle accuse di razzismo, ha deciso di bandire dal merchandising gli offensivi modellini con la bandiera.

Tag

Charger RT  · Dodge  · Hazzard  · 

Ti potrebbe interessare

· di Linda Capecci

Un autodemolitore della Georgia ha rinvenuto alcune (malmesse) delle circa 300 Dodge Charger del 1969 protagoniste della serie tv americana. Le utilizza come attrazioni

· di Elisa Malomo

Il modello venduto negli Usa via Facebook: è uno dei soli 528 esemplari prodotti in quegli anni. Ha percorso solo 36mila chilometri ed è stata pagata 29.500 dollari

· di Linda Capecci

Il 14 settembre 1979 usciva nelle sale il film prodotto dagli Who che con la sua estetica ha segnato un’epoca: un manifesto del modernismo in sella a Vespa e Lambretta