Ultimo aggiornamento  18 febbraio 2020 19:22

Mobilità sostenibile: 5 miliardi per le città.

Marina Fanara ·

Oltre 5 miliardi di euro: a tanto ammontano le risorse messe a disposizione dal ministero Infrastrutture e trasporti per la mobilità sostenibile nelle aree urbane d'Italia.

Lo stanziamento, approvato dalla Conferenza unificata (organismo istituzionale per i rapporti tra Stato ed Enti locali) servirà a finanziare, in particolare, progetti di trasporto pubblico, il rinnovo dei bus più inquinanti e la messa in sicurezza di alcune ferrovie locali.

Oltre 2 miliardi per metro e tram

La quota più consistente, 2 miliardi e 319 milioni, sarà suddivisa tra Roma, Milano, Firenze, Bologna, Torino, La Spezia e Bergamo per realizzare nuove linee metropolitane, tramvie, filobus e per l'acquisto di materiale rotabile. Si tratta in totale di 17 progetti finalizzati, si legge in una nota del ministero, a "incrementare l'offerta di sistemi di mobilità sostenibile e per ridurre impatto ambientale, incidentalità e consumo energetico".

Nuovi bus e treni pendolari

Altri 2,2 miliardi andranno alle Regioni per il rinnovo del parco autobus del trasporto pubblico locale e la sostituzione dei mezzi inquinanti.

Sono previsti poi 523 milioni di euro per interventi di messa in sicurezza di linee ferroviarie locali, attraverso il potenziamento tecnologico dei sistemi di controllo.

Infine, 250 milioni sono destinati alla nuova costruzione e manutenzione straordinaria dei ponti del bacino del Po: complessivamente 76 interventi che coinvolgono Lombardia, Emilia Romagna, Piemonte, Liguria e Veneto.

Ti potrebbe interessare

· di Linda Capecci

Negli Usa il settore tradizionale dei taxi e dei nuovi servizi come Uber è popolato soprattutto da immigrati stranieri in cerca di un'opportunità che favorisca l'integrazione