Ultimo aggiornamento  08 agosto 2020 21:15

Fca-Psa: tutte le reazioni (LIVE).

Redazione ·

Le reazioni all'accordo di fusione tra Fca e Psa.

Uilm: bene i lavoratori in Cda

"E' molto positivo - ha detto Rocco Palombella, segretario generale Uilm - che si preveda la presenza di due rappresentanti dei lavoratori nel board della nuova società. La fusione sarà un processo lungo, ma noi incontreremo i vertici di Fca già venerdì 19 dicembre per iniziare a capire le strategie del nuovo gruppo". 

Cisl: una svolta

"L'accordo tra Fca e Psa contiene garanzie per tutti gli stabilimenti e la prosecuzione dei piani industriali già avviati. E' di grande interesse la svolta verso la partecipazione dei lavoratori per la quale il nostro sindacato da tempo premeva presso Fca". Così ha commentato la notizia della fusione tra il gruppo francese e quello italo americano Marco Bentivogli, segretario generale della Fim Cisl.

Le Maire: "Buonissima notizia"

Bruno Le Maire, ministro dell'economia francese ha commentato così l'annuncio della fusione tra Fca e Psa: "Si tratta di una buonissima notizia per la Francia, l'Europa e l'industria dell'auto e rappresenta anche una tappa importante nella creazione di un campione europeo, quarto costruttore al mondo, per rispondere alla sfida della mobilità sostenibile". Le Maire ha anche confermato che lo stato francese, "ha vigilato e continuerà a farlo affinché l'insieme delle condizioni poste alle nozze tra i due gruppi vengano rispettate".

Lapo : "Come Batman e Robin"

"Come fratello credo e crederò sempre in te. Sono molto orgoglioso del capolavoro che avete fatto con Tavares. Sei la nostra roccia". Così ha twittato Lapo Elkann, fratello di John, che sarà il presidente della nuova società automobilistica che poi azzarda anche un paragone cinematografico: "Batman&Robin=Elkann&Tavares".

Giorgetti : "Senza fusione, niente futuro"

Il mondo sta cambiando, la globalizzazione ha le sue regole. Dobbiamo prendere atto che senza la fusione tra Fca e Psa non ci sarebbe stato futuro per l'auto in Italia". Così Giancarlo Giorgetti, deputato e vice segretario della Lega.

Fismic-Confsal: straordinaria la composizione del cda

"Confermati tutti gli impegni già assunti per gli investimenti e i brand e i siti italiani. Ma la novità straordinaria è nella composizione del cda, dove sarà presente un rappresentante dei lavoratori italiani e uno per gli omologhi francesi". Così ha commentato la notizia della fusione tra Fca e Psa Roberto Di Maulo, segretario generale Fismic-Confsal.

Gualtieri: "Monitoreremo impatto"

"Il governo accoglie con favore questa alleanza e continuerà a monitorarne con attenzione l'impatto in termini di svilluppo, investimenti e occupazione. Apprezzamento anche per l'innovazione di governance che riguarda la rappresentanza dei lavoratori nel consiglio di amministrazione". Così ha commentato la notizia dell'accordo Fca-Psa il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri. "Questo accordo - ha proseguito il membro dell'esecutivo - pone le basi per accelerare lo sviluppo e il passaggio verso modelli a basse emissioni e minor impatto ambientale, con importanti ricadute positive anche sul nostro Paese".

Della Vedova: "Segnale di vitalità"

"La fusione Fca-Psa è una eccellente notizia: la sfida della ricerca e dell'innovazione si può vincere meglio insieme, in Europa. Un segno di vitalità dell'industria del Vecchio continente che coinvolge positivamente l'Italia". Con queste parole il segretario di Più Europa Benedetto Della Vedova ha commentato la notizia della fusione tra i due gruppi automobilistici. "Confidiamo - ha poi proseguito - nella maturità dei sindacati metalmeccanici italiani e nella loro capacità di negoziare con i nuovi asset di proprietà e management  un ruolo da protagonista per impianti e lavoratori del nostro Paese".

Cirio: "Più garanzie per il territorio"

"L'accordo Fca-Psa offre le migliori garanzie per il territorio piemontese". Così si è espresso oggi il governatore del Piemonte Pietro Gorlier. "Ho avuto una lunga telefonata con Pietro Gorlier, nel corso della quale mi sono state date ampie rassicurazioni. Nella mia esperienza a Bruxelles ho visto che bisogna unirsi per essere più competitivi. Che oggi Fca sia più forte è sicuramente un fatto positivo".

Patuanelli: "Bene la formazione di un colosso auto"

"Bene la formazione di un colosso della produzione di automobili, oltre al rispetto del piano industriale di Psa, due cose che mi sono state confermate oggi da Pietro Gorlier". Lo ha detto il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli che ha anche sottolineato la necessità di "valutare l'impatto delle economie di scala che non devono incidere sul settore dell'automotive italiano che è già in difficoltà". "L'attenzione del governo - ha continuato il ministro - sarà alta soprattutto per evitare ricadute sul settore degli appalti e sull'occupazione".

Moody's: "Combinazione positiva"

"Una combinazione dei due gruppi sarebbe positiva in termini di credito in quanto creerebbe un produttore automobilistico più grande e diversificato con sostanziali sinergie e potenziale di efficienza che contribuirà a mitigare le molteplici sfide del settore automobilistico globale". Questo il commento degli analisti di Moody's Investors Service all'operazione di fusione tra Fca e Psa.

Boccia: "Bellissima operazione"

La fusione tra Psa e Fca "è un'ottima occasione per il Paese e una bellissima operazione dal punto di vista strategico, che ci rende orgogliosi". Queste le parole di Vincenzo Boccia, presidente di Confindustria.

Tag

Fca-Psa  · 

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

L'attuale ceo di Fca manterrà un ruolo dirigenziale dopo la fusione con Psa. Per il futuro presidente John Elkann, il manager inglese "affiancherà" l'ad Carlos Tavares

· di Angelo Berchicci

Le borse di Milano e Parigi hanno festeggiato il via libera all'operazione. Dopo le aperture in forte rialzo entrambi i titoli hanno rallentato ma rimangono positivi

· di Redazione

Il presidente di Fca e della nuova società costituita dalla fusione con Psa ha scritto a impiegati e operai. "Il primo passo nella creazione di una grande azienda"

· di Redazione

La nuova società è il quarto costruttore di automobili al mondo per volumi, il terzo per fatturato. Elkann presidente, Tavares ceo. Sede in Olanda. Nessuna chiusura di stabilimenti