Ultimo aggiornamento  27 maggio 2020 01:46

Volkswagen a guida autonoma in Qatar.

Giovanni Barbero ·

Volkswagen e Qatar Investment Authority hanno firmato un accordo per introdurre nel 2022 - in occasione dei mondiali di calcio previsti nel Paese mediorientale - sulle strade di Doha una flotta di veicoli elettrici a guida autonomia di livello 4. Il costruttore tedesco sarà presente con alcuni marchi del gruppo come Volkswagen, Scania e Moia.

Il patto fa seguito al “Project Qatar Mobility”, un'iniziativa che prevede l’installazione di nuove infrastrutture che supportano la guida delle auto robot nell’emirato. L'accordo è stato firmato da Herber Diess, ceo del gruppo Volkswagen e Mansoor Al-Mahmoud, omologo della Qatar Investment Authority.  

35 ID Buzz e 10 autobus Scania 

I veicoli utilizzati saranno quarantacinque: 35 esemplari del camioncino elettrico ID Buzz e 10 autobus Scania. Il prossimo anno inizieranno i primi test dei mezzi su alcune strade chiuse al pubblico, mentre per il 2021 è prevista la sperimentazione nel traffico prima della messa in funzione definitiva entro la fine del 2022.

"Il progetto svolge un ruolo fondamentale nella nostra strategia. Affrontare le sfide di crescita economica, sviluppo sociale e gestione ambientale sottolinea il nostro impegno ad investire nella mobilità di nuova generazione. Sarà un trampolino di lancio per le generazioni future", ha dichiarato Diess.

Tag

Gruppo Volkswagen  · Qatar  · Qatar 2022  · 

Ti potrebbe interessare

· di Linda Capecci

La Casa di Wolfsburg intende dotare i suoi nuovi pulmini autonomi delle tecnologie miniaturizzate sviluppate dalla startup californiana. Primi esemplari ai mondiali del 2022 in...