Ultimo aggiornamento  05 aprile 2020 15:42

Mobilità, italiani sempre più ecosostenibili.

Elisa Malomo ·

In Italia sembra che la consapevolezza in fatto di allerta ambientale stia cambiando. Secondo una indagine condotta dalle agenzie mUp Research e Norstat commissionata da Facile.it, il 74,7% degli intervistati nell'ultimo anno ha optato per soluzioni di trasporto alternative all'auto, preferendo quindi una mobilità sempre più sostenibile.

Sempre meno auto

Volontario o meno il cambiamento c'è e i numeri lo confermano. Dalle risposte degli intervistati (tutti fra i 18 e i 74 anni) è emerso che il 46,1% ha ridotto l'uso dell'automobile, iniziando a spostarsi con mezzi pubblici o a piedi. Si tratta dell'equivalente di circa 20 milioni di italiani che avrebbero deciso di dare una svolta alle proprie abitudini. Gli over 65 anni risultano i più propensi ad adottare nuove soluzioni. Inoltre, circa 1 su 4 ha ridotto l'impiego dell'auto nelle tratte brevi, sostituendola con la bicicletta.

Il 19,4% degli intervistati, non potendo (o volendo) rinunciare a muoversi su quattro ruote, ha deciso di sostituire la propria vettura con una meno inquinante, mentre il 7% ha optato per il car sharing. Fra le nuove soluzioni di mobilità ecologica anche i monopattini, scelti dal 5,8%.

Anno nuovo, propositi nuovi

Nel 2020 le percentuali sarebbero destinate a crescere ancora. Il 20% degli intervistati ha dichiarato di volersi impegnare ulteriormente per inquinare meno e il 24% promette di scegliere con più frequenza i mezzi pubblici e gli spostamenti a piedi. Naturalmente nelle città e nelle situazioni che lo consentono.

Tag

Facile.it  · mUp Research  · Norstat  · 

Ti potrebbe interessare

· di Marina Fanara

Sono risorse stanziate dal ministero Infrastrutture e trasporti per nuove metropolitane, tram e filobus, rinnovo dei mezzi pubblici più inquinanti e messa in sicurezza di ferrovie...

· di Linda Capecci

La società distributrice di energia e il club degli automobilisti del capoluogo piemontese firmano un accordo che prevede anche l'installazione di 6 nuove stazioni di ricarica