Ultimo aggiornamento  25 settembre 2020 12:47

Chi disegnerà le Volkswagen del futuro.

Edoardo Nastri ·

La rivoluzione stilistica di Volkswagen parte dai vertici. Il costruttore tedesco ha annunciato novità per le direzioni design del gruppo e del marchio: da aprile 2020 Klaus Bischoff, oggi capo dello stile del marchio Volkswagen, si occuperà di supervisionare le forme delle vetture di tutti i brand del colosso di Wolfsburg. Bischoff sostituisce Michael Mauer, che tornerà ad occuparsi soltanto di Porsche.

Le novità non finiscono qui: a partire dal 1 luglio 2020 le Volkswagen verranno disegnate da Josef Kaban. Il designer slovacco aveva lasciato improvvisamente a ottobre il ruolo di capo dello stile Rolls-Royce, dopo solo sei mesi di attività. Adesso ritorna alle origini: dopo il master in Car Design al Royal College of Art di Londra, infatti, Kaban era entrato nel team di design del gruppo Volkswagen a soli 20 anni.

Dalla Lupo alla Veyron

Per quasi vent'anni, Kaban ha disegnato per il gruppo tedesco qualsiasi architettura possibile: dalle utilitarie ai suv, dalle familiari alle super sportive. Tra i suoi progetti più noti c’è la Volkswagen Lupo, presentata nel 1998 al Salone di Torino per colmare il vuoto del costruttore nel segmento delle citycar e la cui produzione è terminata sette anni dopo, sostituita dalla Fox.

Nel 1998 ha assunto la carica di responsabile di progetto per la Bugatti Veyron, l’hypercar - prodotta dal 2005 al 2015 - con numeri da brivido: 407 chilometri orari di velocità massima, 1001 cavalli e un milione di euro di prezzo. Kaban diventa capo del design degli esterni Audi nel 2006 e promosso, due anni dopo, a responsabile dello stile Škoda, carica che ricopre per 9 anni.

Nel 2017 cambia aria: lascia il gruppo Volkswagen e passa in Bmw, come capo degli esterni. Un'esperienza che dura poco, compresa l'ultima fase passata alla Rolls-Royce.  

Trasformazione in corso 

Il designer dell'est Europa eredita il progetto impostato da Bischoff in 12 anni di attività come capo del design di Volkswagen. “La nostra azienda sta vivendo una grande trasformazione, abbiamo fatto un netto cambio di rotta dopo il dieselgate", ci raccontava Bischoff in occasione della presentazione del nuovo logo, "e l'arrivo della famiglia delle vetture elettriche ID ha segnato una sterzata epocale".

Kaban dovrà confrontarsi con le sfide del futuro tra mobilità elettrica e guida autonoma, ma ci vorranno almeno un paio d’anni prima di vedere le sue idee prendere forma.

Tag

Car design  · Design  · Gruppo Volkswagen  · 

Ti potrebbe interessare

· di Edoardo Nastri

Chi l'ha disegnata spiega lo sviluppo della prima elettrica del marchio tedesco. Un'inedita stagione stilistica fatta di pochi spigoli e linee dolci che richiamano modelli storici...

· di Edoardo Nastri

Dopo 19 anni, il dieselgate e la svolta elettrica ci voleva "un cambio di passo epocale", ci dice a Wolfsurbg Klaus Bischoff, capo del design del marchio. 70mila pezzi subito