Ultimo aggiornamento  29 settembre 2020 17:04

Volkswagen, niente ID.3 in America.

Angelo Berchicci ·

Dovranno rassegnarsi i clienti americani che speravano di mettersi in garage una Volkswagen ID.3. Nelle scorse settimane la Casa tedesca ha annunciato che la sua compatta elettrica di nuova generazione non sarebbe stata venduta negli Stati Uniti. A due mesi dalla presentazione della vettura - avvenuta allo scorso Salone di Francoforte - Scott Keogh, ceo di Volkswagen America, ha spiegato le ragioni di questa scelta.

Puntare al cuore del mercato

“E’ una semplice questione di logica – ha dichiarato il manager - il segmento di mercato della ID.3, quello delle berline cinque porte, va bene per l'Europa, ma negli Usa conta complessivamente 100mila vetture ogni anno. Il primo modello della famiglia ID. che arriverà in America sarà invece un suv elettrico, un segmento che vende dai 4 ai 5 milioni di auto ogni anno. Vogliamo debuttare con un modello che rappresenti il cuore del mercato. Dobbiamo assicurarci che la prima mossa sia già quella vincente, perché potrebbe non esserci la possibilità di farne una seconda”.

Le hatchback non conquistano

Le considerazioni di Scott Keogh sembrano trovare riscontro nella classifica dei veicoli elettrici più venduti in America. Secondo gli esperti di Ev-volumes, di gran lungo al primo posto troviamo la Tesla Model 3, di cui da gennaio a novembre sono stati venduti 133.500 esemplari, seguita da un’altra vettura della Casa di Palo Alto, la Model X (17.772 auto).

Terza è la Chevrolet Bolt (15.811 unità), mentre più o meno appaiata troviamo la Model S (15.708 esemplari). Per incontrare un’auto con carrozzeria comparabile con quella della ID.3 bisogna arrivare al quinto posto, con la berlina elettrica di Nissan, la Leaf (11.138 auto vendute), che rispetto all’elettrica Volkswagen è più lunga di 22 centimetri. L’auto più simile alla ID.3 è la precedente full-electric della Casa tedesca, la e-Golf, che tuttavia si posiziona all’ultimo posto per dati di vendita (4.599 auto).

Uno stabilimento per le elettriche

La produzione della ID.3 è da poco iniziata nello stabilimento tedesco di Zwickau, recentemente trasformato da Volkswagen in un centro specializzato in veicoli elettrici, anche se la vettura non sarà venduta prima dell’estate 2020. Oltreoceano il costruttore tedesco ha ultimato l’ampliamento dello stabilimento di Chattanooga, nel Tennessee.

Nei piani di Volkswagen la struttura, dove oggi vengono assemblate le Passat Variant e l’Atlas, diventerà gradualmente il principale impianto americano per la costruzione di veicoli elettrici. E’ qui che entro il 2022 dovrebbe avviarsi la produzione del suv elettrico, ispirato al concept ID.Crozz, e del van ispirato allo storico pulmino Volkwagen, anticipato dal prototipo ID.Buzz.

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Edoardo Nastri

Secondo la rivista economica tedesca Manager Magazin, l'elettrica avrebbe problemi di software che potrebbero far posticipare le consegne previste in estate

· di Angelo Berchicci

La Casa di Wolfsburg e il Peterson Automotive Museum hanno allestito una mostra sulle auto del futuro. Per l'inaugurazione verrà presentato l'inedito membro della famiglia ID

· di Edoardo Nastri

Parte il lancio della compatta tedesca a batteria nata sulla piattaforma Meb: 1.000 euro per prenotarla, prezzo 40mila euro. 420 chilometri di autonomia, consegne nel 2020