Ultimo aggiornamento  07 agosto 2020 17:10

Qualità della vita: Milano sempre al top.

Marina Fanara ·

Milano fa il pieno di voti e per il secondo anno consecutivo vince il titolo di città italiana con il più alto livello di benessere dei cittadini. Il giudizio arriva dal rapporto sulla qualità della vita realizzato dal Sole 24 Ore e giunto alla 30esima edizione.

Il primato di Milano

L'indagine ha considerato 92 indicatori suddivisi in sei macro categorie: ricchezza e consumi, affari e lavoro, demografia e società, ambiente e servizi, giustizia e sicurezza, cultura e tempo libero. Sulle 107 province prese in esame, Milano si è aggiudicata la pole position con un totale di 587,56 punti distinguendosi come migliore d'Italia in termini di affari e lavoro e, nell'ambito del settore ambiente e servizi, per l'offerta del trasporto pubblico e per l'adozione di soluzioni tecnologiche di ultima generazione (smart city). 

Da migliorare, invece, la qualità dell'aria che risente di alti tassi d'inquinamento come del resto nella maggior parte delle città padane.

Roma in salita al 18esimo

Al secondo posto nella classifica del Sole 24 Ore ritroviamo Bolzano mentre Trento conquista il terzo con un balzo di due posizioni rispetto al punteggio ottenuto nella precedente edizione. Ai vertici anche Aosta (quarta) e Trieste (quinta) e a seguire nella top ten si distinguono Monza e Brianza, Verona, Treviso, Venezia e Parma.

La Capitale è in deciso miglioramento: quest'anno si aggiudica la 18esima posizione salendo tre gradini rispetto all'anno scorso.

Città del sud sempre in affanno 

A conferma del persistente divario in termini di vivibilità tra nord e sud, la parte bassa della classifica è composta prevalentemente da città del Mezzogiorno: ultima in assoluto è Caltanissetta (una città dove, per esempio, è altissimo il tasso di disoccupazione e di migrazione verso altre città). Nelle ultime dieci posizioni si trovano poi Crotone (106), Foggia (105), Enna (104), Vibo Valentia (103), Agrigento (102), Trapani (101), Messina (100), Isernia (99) e Palermo (98).

Tag

Città  · Milano  · Trasporto Pubblico  · 

Ti potrebbe interessare

· di Marina Fanara

Strade e aree dove è consentito il transito sono chiaramente riconoscibili grazie ai cartelli installati dal Comune. A breve possibile anche il noleggio