Ultimo aggiornamento  29 febbraio 2020 02:26

L'anno d'oro di Monza.

Angelo Berchicci ·

Quello che si sta per concludere può essere considerato l’anno d’oro di Monza. L’arrivo del campionato del mondo Endurance - recentemente annunciato - è solo l’ultimo di una serie di importanti traguardi raggiunti dall’autodromo nazionale.

Prima storica per il Dtm

Ultimato nel 1922, si tratta del terzo circuito permanente più antico al mondo, nonché uno dei tracciati più apprezzati dai piloti per via dell’alta velocità media. Un fascino che è rimasto immutato fino ai giorni nostri, come dimostra l’arrivo di due grandi serie internazionali e un’importante conferma, quella del Gran Premio d’Italia di Formula 1, diventato un sinonimo stesso di Monza.

La prima soddisfazione per il circuito brianzolo è arrivata in primavera. I dirigenti del Dtm, tra cui il patron Gerhard Berger, ex pilota di Formula Uno, hanno svelato il calendario della stagione 2020 del campionato turismo tedesco, in cui a sorpresa compariva il nome di Monza. Il weekend tra il 26 e il 28 giugno prossimi vedrà quindi le vetture del DTM calcare per la prima volta l’asfalto dell’autodromo nazionale, dopo essere passate negli anni precedenti per Mugello, Adria e Misano.

Lo stesso Gerhard Berger, che qui vinse nel 1988 con la Ferrari, ha commentato: ”Per gli appassionati di tutto il mondo Monza è una leggenda. Le caratteristiche del circuito promettono dei duelli ruota a ruota ad alta velocità, oltre a delle ottime possibilità di sorpasso.” Il Dtm porterà in dote nello stesso weekend anche la W-Series, il campionato che si propone di favorire la partecipazione femminile nel motorsport, giunto alla sua seconda stagione.

Formula 1 confermata per altri 5 anni

Per tradizione il mese più importante per Monza è settembre, data in cui all’interno del Parco Reale arriva il circus della Formula 1. L’appuntamento di quest’anno è stato particolarmente significativo per l’autodromo, che ha festeggiato le 90 edizioni del Gran Premio d’Italia (di cui 85 si sono tenute proprio a Monza) con il rinnovo del contratto con la massima serie per altri 5 anni (fino al 2024).

Dopo mesi di trattative il presidente dell'Automobile Club d'Italia Angelo Sticchi Damiani e Chase Carey - presidente e ceo di Formula 1®, la società americana che gestisce il circus - hanno posto la propria firma in calce al contratto sul palco di "90 Anni di Emozioni", l'evento organizzato proprio da ACI e Ferrari per festeggiare un altro novantesimo compleanno, quello della scuderia di Maranello, in Piazza Duomo a Milano. Un weekend conclusosi con un’ulteriore grande festa per i tifosi italiani, che sul circuito brianzolo hanno potuto assistere ad una delle tre vittorie Ferrari in stagione grazie a Charles Leclerc.

Monza apre la strada verso Le Mans

Per concludere l’anno in bellezza, la bozza della stagione 2020-2021 del Wec, il campionato del mondo Endurance, porta prototipi e vetture gran turismo sui rettilinei dell’autodromo nazionale, pronte a darsi battaglia in vista dell’evento clou della stagione, la 24 Ore di Le Mans.

La tappa italiana del Wec, in calendario per il prossimo 4 ottobre, utilizzerà la formula della 6 Ore e si preannuncia interessante perché sarà il secondo appuntamento della stagione che vedrà l’introduzione del nuovo regolamento tecnico, con il debutto della classe regina delle Hypercar.

Il campionato Endurance era già approdato nell’autodromo nazionale nel 2017, ma solo per il “prologo”, i test ufficiali prima dell'inizio vero e proprio della stagione, mentre il prossimo anno la 6 Ore di Monza sarà un evento valido per il titolo. 

Anche un Salone dell'auto

L'ultima novità non riguarda la stagione agonistica. Nel 2020 il circuito si trasformerà per la prima volta in location di un grande salone automobilistico. Si tratta del Milano-Monza Open-Air Motor Show, l'evento che ha animato Torino dal 2015 col nome di Parco del Valentino, che a partire dal prossimo anno (18-21 giugno) si sposterà nel capoluogo lombardo e nell'autodromo nazionale. Ad ospitare i vari stand sarà l'area del paddock, mentre parte del tracciato verrà utilizzata per i test-drive. 

Ti potrebbe interessare

· di Elisa Malomo

L'Eni Circuit della città brianzola ospita dal 18 al 21 giugno la prima edizione del MiMo. In mostra auto di ieri e oggi, con un occhio speciale per il motorsport. Biglietti già in...

· di Gianluca Pezzi

La rete super veloce sarà utile non solo per verificare lo stato di salute dei piloti ma anche per riservare ai tifosi un'esperienza virtuale col proprio smartphone da remoto

· di Redazione

L'Open-Air Motor Show (18-21 giugno) raccoglie il testimone di Parco Valentino e si svolgerà nel capoluogo lombardo e nell’autodromo brianzolo. ACI è "partner strategico"