Ultimo aggiornamento  13 luglio 2020 08:14

Incidenti stradali 2019: vittime in crescita.

Redazione ·

Dal 1° gennaio al 30 giugno scorso in Italia si sono verificati 82.048 incidenti stradali (in media, 453 al giorno: 19 ogni ora), che hanno causato 1.505 morti (8 al giorno: 1 ogni 3 ore) e 113.765 feriti (628 al giorno: 26 ogni ora). Lo riportano le statistiche ACI-Istat basate sui dati preliminari relativi al primo semestre 2019.

2020 più lontano

Purtroppo, rispetto allo stesso periodo del 2018, si è registrato un aumento della mortalità (+ 1,3%), mentre sono in calo sia i feriti (-2,9%) che gli incidenti complessivi (-1,3%).

Un dato che ci allontana dall’obiettivo europeo di riduzione del 50% delle vittime della strada entro il 2020. A oggi il calo è del 23,6% rispetto al 2010 e del 54,2% rispetto al 2001.

Il pericolo maggiore corre sulle autostrade (dove si è verificato un aumento di oltre il 25% dei decessi) e sulle strade extraurbane (+0,3%), per quelle urbane, invece, si stima, una diminuzione di circa il 3%.

Velocità prima infrazione

I dati forniscono anche un quadro sommario delle infrazioni più comunemente riscontrate al volante, sempre nei sei mesi del 2019 presi in esame: le prime tre sono state, eccesso di velocità (+38% le contravvenzioni elevate dalla Polizia Stradale), mancato utilizzo delle cinture di sicurezza (+7,5%) e uso del cellulare (+15%).

Tag

Aci-Istat  · Incidenti stradali  · 

Ti potrebbe interessare

· di Marina Fanara

Lo ribadisce il direttore della Polizia stradale, Giuseppe Busacca, in un incontro della Fondazione Ania sui rischi legati alla guida in stato d'ebbrezza, una delle principali...

· di Marina Fanara

L'associazione dei Comuni alla commissione Trasporti della Camera: più risorse agli enti locali per aumentare i controlli, potenziare l'educazione stradale e offrire alternative...

· di Redazione

Nel 2018 in Italia il maggior numero sono avvenuti in città, a seguire sulle arterie extraurbane e sulle autostrade. 1.344 decessi e 59.853 feriti: è ancora strage