Ultimo aggiornamento  30 ottobre 2020 01:54

I cinesi alla conquista di Daimler.

Edoardo Nastri ·

Daimler ha avviato un piano per permettere a Baic Group, suo partner cinese, di raddoppiare la quota di azioni passando dal 5 al 10%. L’operazione permetterebbe così a Baic di superare la partecipazione di Geely, attualmente detentore del 9,69% di Daimler. Beijing Automobile Group starebbe già acquistando le quote sul mercato azionario.

Secondo quanto riportato da Reuters, la banca inglese Hsbc sta assistendo Baic nell’operazione. Con questa mossa il costruttore cinese punterebbe ad assicurarsi un posto nel consiglio di sorveglianza Daimler, scongiurando l’eventuale tentativo di scalata di Geely, al momento maggior azionista unico del gruppo tedesco. Daimler e Geely costruiranno la prossima generazione di Smart elettriche in Cina attraverso una joint venture annunciata a marzo scorso.

"Benvenuti investitori a lungo termine" 

“Con Baic ci piacciamo l’un l’altro e siamo alleati nella Repubblica popolare. Diamo il benvenuto agli investitori a lungo termine nella nostra compagnia. Vediamo come si svilupperanno le cose”, ha dichiarato Hubertus Troska, responsabile di Daimler in Cina.

La partnership tra i due costruttori è gestita attraverso la società Beijing Benz Automotive che controlla gli stabilimenti di Mercedes-Benz a Pechino. L’accordo si estenderà anche alla produzione di veicoli commerciali con il marchio della stessa attraverso la Foton Daimler Automotive. Oltre a Daimler, Baic ha una partnership in Cina anche con il costruttore corano Hyundai. 

Alla conquista delle batterie

L’intesa tra Daimler e i gruppi automobilistici cinesi è anche volta a ricercare un ruolo d’attacco nello sviluppo delle batterie per auto elettriche e di nuove vetture a zero emissioni da vendere anche in Cina.

In questo momento la Repubblica popolare è il primo mercato al mondo di elettriche e il luogo in cui hanno sede i principali produttori di accumulatori. “Il mercato cinese è e rimane un pilastro fondamentale del nostro successo, non solo per le vendite ma anche per lo sviluppo della nostra produzione”, ha dichiarato il ceo di Daimler Ola Kallenius.

Tag

Baic  · Cina  · Daimler  · Geely  · 

Ti potrebbe interessare

· di Luca Gaietta

Alla vigilia della conferenza di bilancio, il quotidiano Handelsblatt anticipa la decisione di ridurre più posti di lavoro - fino a 15mila - e investimenti su progetti in perdita

· di Edoardo Nastri

Baic ha acquistato il 5% del gruppo tedesco che ora, con il 9,69% di Geely, è per il 14,69% (quasi 9 miliardi di euro) della Repubblica popolare. Obiettivi batterie e auto...