Ultimo aggiornamento  30 settembre 2020 01:15

E.ON e Bmw, energia pulita.

Valerio Antonini ·

Bmw ha scelto E.ON per installare e gestire oltre 4.100 nuovi punti di ricarica per veicoli elettrici nelle sue sedi in tutta la Germania. Il piano include i parcheggi presso impianti di produzione, centri di sviluppo e uffici e consentirà ai dipendenti del marchio e agli ospiti di ricaricare i loro veicoli elettrici con energia “verde”.

Circa la metà dei punti di ricarica saranno aperti anche al pubblico. La maggior parte sarà installata nell’area di Monaco di Baviera, ma anche e  Berlino, Lipsia, Ratisbona, Landshut, Wackersdorf e Dingolfing. 

Anche a casa

I dipendenti Bmw che guidano auto aziendali in Germania saranno anche in grado di caricare i loro veicoli elettrici a casa:  E.ON offrirà l'installazione di carica batterie in garage e parcheggi privati. 

Karsten Wildberger, membro del consiglio di amministrazione di E.ON, ha dichiarato: “ La nostra cooperazione con Bmw prova che il mercato della mobilità pulita sta guadagnando forza. E.ON farà ora tutto il possibile per offrire ai dipendenti e agli ospiti del marchio bavarese un'esperienza di ricarica confortevole".  Il completamento del progetto è previsto entro il 2021.

Tag

BMW  · E.on  · Ricarica elettrica  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Odinzov

La Casa tedesca prevede di spendere oltre 10 miliardi di euro per l'acquisto di batterie da Catl e Samsung Sdi, necessarie a soddisfare la sua strategia d'elettrificazione