Ultimo aggiornamento  12 luglio 2020 08:49

Bologna è sempre più "verde".

Marina Fanara ·

Stando ai numeri dell'Ufficio comunale di statistica (aggiornati al 31 dicembre 2018 su dati Pra - Pubblico registro automobilistico), le auto in circolazione a Bologna sono più ecologiche rispetto alla media italiana.

Basti dire che quasi una macchina su 2 è Euro 5 o Euro 6, quelle a benzina sono meno della metà del parco complessivo e le Gpl e metano sono il doppio rispetto al dato nazionale.

Parco più giovane della media

In dettaglio, le automobili più vecchie (sotto Euro 4) rappresentano il 23,4% del totale in circolazione contro una media nazionale pari al 35,3% e le Euro 0 sono circa 6 su 100 (6,3%) mentre in Italia si attestano al 9,5%. Il Comune tra l'altro ricorda che le Euro 0, a partire dal prossimo 1° gennaio, non potranno più circolare nella nuova ztl ambientale (diventerà operativa proprio dall'inizio del 2020) e il contrassegno non verrà più rilasciato neanche ai residenti.

Boom di elettriche e ibride

Quanto alle ibride ed elettriche la crescita è a due cifre: oltre 5.700 esemplari registrati nel 2018, non tantissimi in valore assoluto ma in aumento del 32% rispetto ai 4.348 del 2018 e con una quota pari al 2,8% del totale parco auto bolognese, ovvero 4 volte in più rispetto alla media nazionale (0,7%).

Passiamo alle auto a benzina, ibride comprese: a Bologna restano ancora le più numerose sul totale circolante ma in progressiva diminuzione rispetto al passato (-31,2% dal 2005 ad oggi).

Meno auto in circolazione

Viceversa, oltre alle elettriche, crescono anche le motorizzazioni Gpl e metano: sempre dal 2005 a oggi le prime sono più che triplicate, mentre le seconde sono raddoppiate. Da segnalate nello stesso periodo un aumento consistente delle auto diesel: +57%.

Bologna infine si distingue anche per il tasso di motorizzazione tra i più bassi rispetto alla media nazionale: 53,1 auto ogni 100 abitanti contro le 68,5 del totale Italia (dati ACI).

Ti potrebbe interessare