Ultimo aggiornamento  17 settembre 2021 11:13

Anche Lamborghini sceglie la blockchain.

Sonia Mercuri ·

A 56 anni dalla fondazione, il marchio italiano Lamborghini entra nell'era della mobilità sicura e connessa grazie alla collaborazione con Salesforce, l'azienda californiana esperta in applicazioni crm (customer relationship management) con cui sperimenta la piattaforma blockchain dedicata alla vendita di vetture usate e d'epoca.

Cosa cambia

Se in questi anni un'auto usata firmata Lamborghini, prima di essere rivenduta, veniva sottoposta a circa mille controlli di certificazione e passava sotto il controllo di numerose figure professionali con lo scopo di verificare l'originalità di ogni singolo componente, ora non è più così.

La Salesforce Blockchain, basandosi su un registro digitale, annota tutte le fasi di autenticazione della vettura ed è in grado di redigere un identikit completo, difficile – se non impossibile - da manomettere per via dell'alto livello di sicurezza basato su tecniche crittografiche.

Cura del cliente

L'innovativo sistema ha una duplice valenza. Velocizza e mette in sicurezza i dati relativi a ciascuna vettura e, insieme, gestisce in modo più efficace la relazione con i clienti. La Casa di Sant'Agata Bolognese ridisegna infatti il concetto di cura del cliente grazie a due prodotti presentati lo scorso novembre dalla compagnia americana: Salesforce Blockchain e Lamborghini Sicura.

La prima, come anticipato, è un'infinita catena di blocchi di dati (da qui il nome blockchain) relativi a tutte le auto in vendita, mentre la seconda è un'applicazione grazie alla quale i clienti possono accedere ai dati registrati dalla blockchain e a tutta la storia dell'auto: dal nome (criptato) del proprietario, al certificato di autenticità, passando per i dettagli come colori e accessori.

Tag

Blockchain  · Lamborghini  · 

Ti potrebbe interessare

· di Patrizia Licata

Il costruttore tedesco accelera sull'innovazione: sulla berlina Panamera è il primo a provare le applicazioni della tecnologia del Bitcoin