Ultimo aggiornamento  20 gennaio 2020 21:57

Toyota GR Yaris, arriva a Tokyo.

Linda Capecci ·

La nuova Toyota GR Yaris, che trae ispirazione dal mondo del rally, farà il suo debutto mondiale a gennaio, al Tokyo Auto Salon 2020.

Lavoro di squadra

L'auto è il frutto delle esperienze e conoscenze acquisite dalla Casa giapponese in occasione del Wrc (Campionato del mondo di rally), in cui compete con il team Toyota Gazoo Racing.

La vettura è nella fase finale di sviluppo: un prototipo è stato provato in prima persona anche dal presidente della multinazionale (e grande amante della velocità) Akio Toyoda, che per effettuare il test ha utilizzato lo pseudonimo di "Master Driver" Morizo.

La GR Yaris è il secondo modello sportivo del costruttore del Sol levante a debuttare dopo il ritorno della leggendaria GR Supra, lanciata dal team lo scorso anno.

Lo sport

La partecipazione alle competizioni motoristiche sportive – in cui la Casa nipponica è sempre più coinvolta a livello mondiale - consente a Toyota di creare auto sempre più performanti e avvicinare gli appassionati del marchio al mondo delle gare.

Nel 2017, la Toyota è tornata nel campionato Rally con la Yaris Wrc, portando a casa il titolo costruttori nel 2018 ed il titolo piloti nel 2019. Il team Gazoo Racing ha ottenuto un ulteriore successo nel Campionato mondiale endurance con le auto da corsa Ts050 Hybrid, conquistando il titolo costruttori e piloti nel 2014 e nel biennio 2018/2019.

Dopo la vittoria ottenuta all'inizio di quest'anno nel Rally Dakar con Nasser al-Attiyah al volante del Toyota Hilux, la Casa giapponese è in pole position anche per quanto riguarda i titoli della stagione 2019/2020. 

Tag

Toyota Gazoo Racing  · Toyota Gr Yaris  · Toyota Motor  · Wrc  · Yaris  · 

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

Le due Case hanno intenzione di dare un'erede alla coupé Gt86/Brz prodotta in joint-venture. La seconda generazione sarà più potente e curata negli interni

· di Edoardo Nastri

Arriva la versione più estrema della compatta giapponese, spinta dal nuovo tre cilindri turbo 1.6 da 261 cavalli e con la trazione integrale

· di Francesco Paternò

La quarta generazione in vendita dall’estate 2020. Tutta nuova e più efficiente con batteria agli ioni di litio, in città può andare per l’80% del tempo in elettrico