Ultimo aggiornamento  08 dicembre 2022 01:38

In viaggio: Uber o taxi.

Linda Capecci ·

Globehunters - il portale web inglese dedicato ai viaggi - ha recentemente pubblicato un rapporto, in cui mette a confronto i costi per chilometro di una corsa con Uber rispetto ad una su un taxi tradizionale in 55 delle città più visitate al mondo per verificare quanto si possa risparmiare scegliendo un servizio rispetto all'altro.

A confronto

Dallo studio emerge che in alcune metropoli sia più conveniente prendere un taxi piuttosto che un'auto in ride hailing; tra queste Lisbona, Porto, Madrid e Seul.

A Riyad, la capitale saudita, Uber sta prendendo sempre più piede ma usufruire del classico taxi resta l'opzione più economica nella metropoli araba, e stando ai dati permetterebbe di risparmiare fino a 4,15 dollari per chilometro percorso. Stessa situazione a New York e Milano, anche se la differenza è meno significativa: nello specifico di 0,55 e 1,06 dollari in meno al chilometro rispettivamente.

Le cifre

Se ad Atene e Istanbul, i prezzi delle corse in taxi e con Uber presentano praticamente lo stesso costo, ricorrere ai servizi di ride hailing è l'opzione più vantaggiosa in altre grandi mete turistiche: la messicana Cancun, ad esempio, in cui il risparmio ammonterebbe a 1,6 dollari al chilometro. Lo stesso vale per Amsterdam (1,33), Monaco di Baviera (1,16) e Toronto (0,94). Anche se ci si trova a Sydney e Los Angeles, conviene chiamare un Uber, con un risparmio di circa mezzo dollaro al chilometro.

Situazione diversa per Londra: la possibilità di contenere la spesa servendosi del servizio di ride hailing (circa una sterlina a chilometro, l'equivalente di 1,2 euro) è a rischio in relazione alla decisione, presa in ottobre dall'Autorità dei trasporti della capitale britannica, di respingere la richiesta di rinnovo della licenza da parte della compagnia americana

Tag

Globehunters  · Ride Hailing  · Taxi  · Uber  · 

Ti potrebbe interessare