Ultimo aggiornamento  12 dicembre 2019 14:15

Škoda testa la ricarica veloce.

Elisa Malomo ·

Škoda continua a sperimentare nell'elettrico. Fra gli ultimi progetti della Casa boema c'è una nuova stazione per le auto a batteria posta al Prague Exhibition Centre di Letnany, la terza al mondo che si basa sul Kinetic Power Booster. Il sistema è innovativo in quanto è in grado di portare la ricarica ad alta capacità anche in zone non coperte da una rete elettrica idonea.

La tecnologia è stata progettata da Škoda Digital Lab in collaborazione con la startup israeliana Chakratec e Pre, la più grande rete di stazione di ricarica della capitale ceca.

Sistema “a volano”

Il team di esperti della società di Israele ha creato un sistema che - in parole povere - accumula i picchi di corrente della rete tradizionale e attraverso un volano interno, conserva l'energia erogandola poi – al momento del rifornimento - più velocemente.

Andando ancor più nel dettaglio, il Kinetic Power Booster, a differenza delle consuete stazioni che usano accumulatori a batteria, sostituisce le celle chimiche con dieci volani posti in un alloggiamento sotto vuoto che, una volta connessa l'auto, rallentano il proprio moto e cedono energia cinetica.

Il sistema in fase di test ha per ora una vita stimata in 200mila cicli di ricarica, ovvero l'equivalente di circa 20 anni di utilizzo. Durante la fase di sperimentazione il rifornimento sarà gratuito. In un secondo momento verranno comunicate le tariffe che varieranno a seconda dell’energia erogata.

Tag

Chakratec  · Repubblica Ceca  · Skoda  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Odinzov

La Casa ceca punta ad ampliare i propri orizzonti tecnologici lavorando in sinergia con le startup di Tel Aviv Chakratec, Anagog e UVeye