Ultimo aggiornamento  12 dicembre 2019 14:20

L'Apple Car si aprirà con l'iPhone.

Patrizia Licata ·

Arrivano nuovi dettagli sulla Apple Car e il Progetto Titan, che racchiude la ricerca e sviluppo della Mela per l’auto autonoma. Non è ancora chiaro se il produttore degli iPhone abbia realmente intenzione di fabbricare una sua auto-robot o solo fornire software ai costruttori, ma l’azienda di Cupertino continua a depositare brevetti per l’automazione e la connettività delle auto. Gli ultimi due sono lo sblocco keyless tramite l’iPhone e un sistema per eliminare l’angolo cieco.

L’iPhone è la chiave

Il brevetto depositato da Apple più intrigante (ne parla UberGizmo.com) è quello che dovrebbe permettere di usare l’iPhone per aprire e chiudere la Apple Car. La tecnologia keyless non è una novità, ma per far “dialogare” auto e telefono la Mela userà la connettività Ultra Wideband che già ha inserito negli iPhone 11 e che è considerata molto più affidabile del Bluetooth nel localizzare un dispositivo nello spazio. È come un Gps di precisione. Questo brevetto è in linea con la strategia di Apple che vuole creare per gli utenti dell’iPhone un ecosistema di servizi sempre più ampio.

Soluzione per l’angolo cieco

Secondo il sito Patently Apple, la Mela ha di recente depositato anche un brevetto “Sistemi per migliorare la visibilità con lo specchietto laterale in un veicolo”. La tecnologia proietta l’immagine dell’ambiente intorno all’angolo cieco sugli specchietti laterali o sul parabrezza. Il sistema include il riconoscimento facciale (tecnologia già incorporata negli iPhone) per regolare gli specchietti in base all’altezza degli occhi di chi guida. È quindi pensato per la sicurezza dei veicoli dotati di modalità autonoma ma in cui è presente il conducente: nell’auto-robot gli specchietti non servono.

Qualche anno di pazienza

Apple l’anno scorso ha testato in California veicoli completamente autonomi percorrendo in totale 80mila miglia. La stampa Usa riferisce anche che su Project Titan lavorano 1.200 persone, tra cui ex dipendenti di Tesla e Google. Qualunque forma assumerà, dunque, la Apple Car ci sarà: la vedremo, secondo l’esperto di Apple Ming-Chi Kuo, tra il 2023 e il 2025.

Tag

Apple  · iPhone  · Project Titan  · 

Ti potrebbe interessare

· di Valerio Antonini

Il calciomercato degli ingegneri batte un altro colpo da prima pagina. Quelli di Cupertino si aggiudicano Steve MacManus, ex designer del team di Musk. Il Project Titan sempre più...