Ultimo aggiornamento  12 dicembre 2019 14:12

Lamborghini, tutto in un libro.

Elisa Malomo ·

“Lamborghini, dove, perché, chi, quando, cosa”. Non stiamo confondendo un marchio di auto con le 5W (Who, What, When, Where, Why) - le domande che sono il pane quotidiano per chi è alle prese con la carriera da giornalista - ma è il titolo del libro edito da Rizzoli dedicato alla storia del marchio italiano di automobili di lusso fondato nel 1963 da Ferruccio Lamborghini a Sant'Agata Bolognese.

Duecentoventiquattro le pagine in cui Antonio Ghini - che ha curato per decenni la comunicazione di Ferrari ma ha anche riportato in auge, in veste di direttore, il Mef, il museo dedicato alle origini e ai gioielli del Drake - racconta la storia del brand italiano, dagli aneddoti risalenti a più di cinquantanni fa che hanno per protagonista il “genio” del fondatore fino ai modelli di punta che ancora oggi incantano e fanno sognare.

Viaggio tutto italiano

Da oggi la storia della Casa di Sant'Agata potrà essere sfogliata, pagina dopo pagina. Oltre ai principali fatti e ai personaggi di spicco che hanno caratterizzato il marchio – come l'incontro fra Enzo Ferrari e Ferruccio Lamborghini da cui tutto ebbe inizio - il libro ospita, accanto al racconto testuale, uno fotografico che ritrae alcune delle sue vetture più simboliche.

Modelli come Miura, Countach, Diablo, Murciélago fino alla Urus, il primo suv uscito dalla fabbrica emiliana.

Il volume è disponibile in tutte le librerie italiane al prezzo di 75 euro e da febbraio 2020 sarà distribuito in 70 paesi.

Tag

Antonio Ghini  · Ferrari  · Lamborghini  · 

Ti potrebbe interessare

· di Carlo Cimini

Al "Roma Convention Center - La Nuvola" è di scena la Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria (4/8 dicembre). Un evento in cui anche le quattro ruote sono protagoniste

· di Luca Gaietta

Le auto del Toro hanno attraversato la Transilvania fino a passare davanti ai ruderi del castello di Vlad III di Valacchian, che ha ispirato il personaggio di Dracula