Ultimo aggiornamento  20 gennaio 2020 21:05

Dhl, flotta elettrica in Usa.

Giovanni Barbero ·

La società di consegne Dhl sarà presente in due città degli Stati Uniti, ancora da definire, con una flotta di veicoli elettrici che entrerà in servizio a partire dalla primavera del prossimo anno. I camioncini sono prodotti da StreetScooter, azienda con sede ad Aquisgrana e di proprietà dal 2014 della stessa Dhl, e si chiamano Work L. Negli ultimi tre anni la compagnia ha avviato iniziative di "consegna dell'ultimo miglio senza CO2" a Berlino, Amburgo e Monaco di Baviera.

Il dispiegamento di tutti i mezzi previsti avverrà tra il 2022 e il 2023. Molte città del mondo oggi hanno delle zone in cui è vietato transitare con mezzi con motori termici. Vogliamo anche noi dare un contributo a questi progetti: l’industria dei trasporti ha rappresentato nel 2010 il 14% delle emissioni globali di gas serra, secondo le Nazioni Unite”, ha detto Ulrich Stuhec, direttore tecnico di StreetScooter.

Veicoli all’avanguardia

I Work L non sono veicoli essenziali, ma hanno diversi optional come i sedili riscaldati per conducente e passeggero, un sistema infotainment con Bluetooth compatibile con Apple Car Play e Android Auto e radio digitale Dab.

I mezzi vanno ad aggiungersi alla flotta di 63 furgoni elettrici già in attività negli Stati Uniti, di cui 30 solo nella baia di San Francisco. Secondo quanto dichiarato dalla società la previsione è quella di un’elettrificazione totale della gamma per le consegne entro il 2050 in tutto il mondo. 

Tag

consegne  · Dhl  · Stati Uniti  · StreetScooter  · 

Ti potrebbe interessare

· di Giovanni Passi

Il colosso mondiale dell’ e-commerce acquisterà 100 Mercedes Vito elettrici per la sua flotta nella metropoli cinese di Shenzhen