Ultimo aggiornamento  02 dicembre 2020 20:51

Aspark Owl, elettrica da record.

Angelo Berchicci ·

Non in tutte le elettriche il dato più importante è quello dell’autonomia. Per esempio, nella Aspark Owl presentata al Salone di Dubai (25-28 novembre) i 450 chilometri promessi sono decisamente eclissati da numeri come 2.012 - i cavalli erogati - o 1,69 - i secondi necessari per passare da 0 a 100 chilometri orari. Una cifra che è valsa a questa hypercar la corona di auto stradale con l’accelerazione più bruciante al mondo.   

Una vettura utilizzabile su strada

A spingere la Aspark Owl, presentata per la prima volta come concept al Salone di Francoforte 2017, sono 4 motori elettrici che le permettono di arrivare ad una velocità massima di 400 chilometri orari. Secondo Masanori Yoshida, n.1 della Casa costruttrice, l’obiettivo è stato quello di realizzare un’auto diversa dalle solite vetture estreme, create appositamente per infrangere i record di velocità. Questa è una supercar con le prestazioni di un’auto da corsa, come dimostra la “ricerca di un design estremamente efficiente sul piano aerodinamico, ma anche elegante”.  

La stessa autonomia di 450 chilometri, seppur calcolata con il vecchio standard Nedc, dimostra che la Casa ha cercato di dare vita ad un veicolo effettivamente utilizzabile su strada. Così come il pacco-batterie da 64 kWh, ricaricabile in un’ora e 20 minuti a 44 kW in corrente continua.

Parla anche italiano

A completare un quadro di prestigio c’è un telaio monoscocca in fibra di carbonio che pesa solo 120 chili e un’altezza del corpo vettura ridotta a meno di un metro (per l’esattezza 99 centimetri). Per mettersi in garage uno dei 50 esemplari di questa Owl bisognerà sborsare almeno 2,9 milioni di euro, un prezzo che arriverà facilmente a superare i 3 milioni considerando le ampie possibilità di personalizzazione che Aspark mette a disposizione dei suoi clienti.

Questo bolide ha passaporto giapponese (la Aspark è stata fondata nel 2005 a Osaka) ma sangue italiano. L’auto viene infatti costruita presso la sede della Manifattura Automobili di Torino, specializzata nella creazione di one off e supercar dalla tiratura limitata.

Le elettriche guidano la classifica

Se la classifica delle auto più veloci in assoluto per quanto riguarda la velocità massima è ancora appannaggio dei motori termici (nell’ordine abbiamo Bugatti Chiron Super Sport, Hennessey Venom F5 e SSC Tuatara), quella delle vetture più rapide nello 0-100 è ormai guidata dalle full-electric.

Il motivo sono alcune caratteristiche strutturali dei sistemi elettrici: la grande coppia disponibile sin da subito, la capacità di moltiplicare facilmente la potenza montando un’unità su ciascuna ruota, la possibilità di gestire in maniera estremamente efficace la trazione.     

Prima della presentazione della Owl, il record era detenuto da un'altra elettrica, la Rimac Concept Two (1,85 secondi). Le cose potrebbero nuovamente cambiare nei prossimi mesi, quando entreranno in commercio altri due missili a batteria: la Pininfarina Battista da 1900 cavalli e la Lotus Evija da 2000 cavalli.

Tag

Aspark Owl  · Auto Elettrica  · elettrica  · Hypercar  · 

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

Si avvicina il debutto di hypercar a batteria di Lotus, Pininfarina, Tesla, Rimac e Aspark. Non troveranno vita facile: ecco le rivali a zero emissioni già in vendita (e spesso...

· di Paolo Borgognone

La supercar elettrica croata da 412 chilometri orari di velocità e 1 milione di euro di costo è tra i pezzi più pregiati della manifestazione inglese, prevista dal 5 all'8...